Home News Facebook si dà agli hashtag

Facebook si dà agli hashtag

Facebook si dà agli hashtag Arrivano anche su Facebook gli hashtag, o meglio diventano cliccabili, visto che erano già stati introdotti da qualche tempo. Ora dunque gli utenti potranno consultare lo storico delle discussioni inerenti specifici argomenti, allineandosi così non solo a Twitter ma a moltissimi altri social network.

Facebook, il più popolare dei social network, diventa ancora un po' più social e rende cliccabili gli hashtag, già introdotti da qualche tempo, così che gli utenti possano accedere all'intera conversazione ed effettuare ricerche per tag appunto. Se state pensando, come in queste ore molti in Rete non solo tra i comuni utenti, che si tratti di un "furto" ai danni di Twitter, vi state sbagliando, perché in realtà l'hashtag è solo un codice che in Rete esiste e si usa da oltre un decennio, sin dall'epoca delle chat IRC, proprio per raggruppare e ordinare i vari argomenti di discussione. Il sito cinguettante ne ha fatto dunque sicuramente il suo cavallo di battaglia rendendo popolare il termine nella cultura di massa ma non l'ha inventato e molti altri social network come Tumblr, Pinterest e Google+ lo impiegano normalmente a loro volta.

Facebook hashtag

Nulla di strano dunque se gli hashtag arrivano anche su Facebook, che del resto ha già dichiarato che si tratta solo di un primo passo. Nelle settimane e nei mesi successivi infatti continuerà a introdurre nuove funzioni, inserendo gli aggiornamenti nel newsfeed, rendendo disponibili elenchi di temi "caldi" e integrando più profondamente gli hashtag negli insights, così che gli utenti possano verificare se i termini scelti funzionano o meno nella diffusione di un argomento. Rendendo gli hashtag cliccabili infine gli utenti con più account su diversi social network potranno più facilmente unificare le discussioni, perché uno stesso argomento postato su Twitter o su Pinterest potrà apparire anche su Facebook e viceversa, facilitando così le operazioni di coordinamento per chi fa un uso intenso di siti social.

Chi è preoccupato per la privacy comunque può stare tranquillo: se le discussioni non sono pubbliche anche gli hashtag resteranno disponibili solo per gli elenchi di persone decisi dall'utente. Infine come tutti i roll out di nuove funzioni sul sito in blu, gli hashtag non saranno istantaneamente disponibili per tutti gli utenti del pianeta ma saranno abilitati nel giro di alcune settimane. Se dunque sul vostro account non vedete ancora nulla state sereni, è solo questione di tempo. 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy