Home News Facebook e Youtube bloccati in Pakistan

Facebook e Youtube bloccati in Pakistan

Facebok e Youtube bloccati in PakistanDopo aver imposto, il 18 maggio, la chiusura del social network Facebook, il Pakistan ha ordinato oggi il blocco del sito di video-sharing YouTube. La causa sarebbe legata alla proposta, lanciata dall'occidente agli internauti, di pubblicare disegni, vignette o caricature che rappresentano il profeta Maometto in atti proibiti dalle leggi islamiche.

In una sentenza del 20 maggio, l'autorità pakistana delle telecomunicazioni (Pakistan Telecommunication Authority, PTA) conferma che è stato chiesto il 18 maggio scorso a tutti gli operatori del Paese di proibire l'accesso al social network Facebook, dopo una decisione della Corte di Giustizia di Lahore, che avrebbe agito sotto la spinta di un'associazione locale per la protezione dell'islam. La decisione fa seguito all'iniziativa lanciata da Molly Norris, un vignettista americano, che proponeva il 20 maggio come il "Draw Muhammad Day" (la Giornata dei disegni su Maometto).

Pakistan Facebook

L'artista invitava quindi gli internauti del mondo intero ad inviare su Facebook delle rappresentazioni del profeta, seguendo l'esempio di un quotidiano danese che nel 2006 aveva pubblicato delle vignette caricaturali su Maometto. La proposta naturalmente è stata accolta malamente dai musulmani iscritti al social network, come testimoniano i circa 5500 fan del gruppo "We stand Against Draw Muhammad Day". Altrove sul web, l'iniziativa ha dato luogo ad un'ondata di attacchi contro Facebook, che si poneva come strumento e sostenitore del progetto.

Il blocco di YouTube al momento non è stato commentato dal Pakistan, ma uno dei rappresentanti del dipartimento delle telecomunicazioni ha lasciato intendere che le ragioni sono simili a quelle che hanno determinato la chiusura di Facebook.

Segnaliamo ai lettori di Notebook Italia e agli utenti del social network, che è possibile seguire le ultime notizie sui notebook anche sul nuovo Gruppo Notebook Italia su Facebook. Registratevi per partecipare alla community!

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy