Home News Ebook reader MSI: doppio schermo e piattaforma Tegra?

Ebook reader MSI: doppio schermo e piattaforma Tegra?

Ebook reader MSI: doppio schermo e piattaforma Tegra?Davvero troppo pochi i dettagli, ma ecco per voi la prima immagine dell'ebook reader MSI, caratterizzato da un doppio display e da sistema operativo Windows 7.

Il CES di Las Vegas, in programma dal 7 al 10 Gennaio 2010, sarà anche l’evento ufficiale che consentirà di scoprire maggiori dettagli su un presunto ebook-reader, sviluppato da MSI, che dovrebbe essere equipaggiato con due display e che dovrebbe integrare la piattaforma Tegra di nVidia. Di questo progetto se ne è parlato già qualche settimana fa ma le ultime voci stanno confermando le indiscrezioni circolate.

MSI ebook reader

D’altro canto, quale migliore occasione per il produttore per lanciare il cosiddetto sassolino nello stagno e suggellare, così, il suo ingresso nel settore degli ebook reader che, ultimamente, sta sperimentando un successo davvero interessante? Engadget ha avuto l'opportunità di provare, primo fra tutti il nuovo ebook reader dell'azienda taiwanese, anche se ci fornisce davvero poche informazioni sulla configurazione.Quello che sembra effettivamente certo è la presenza di processori Intel Atom Zxx e ad una unità a stato solido per la memorizzazione dei dati.

Windows 7
è presumibilmente l’attore principale di questo ebook reader viste le funzionalità touchscreen dei due display da 10 pollici che, quindi, non dovrebbero sfruttare la tecnologia e-paper. In qualche modo si potrebbe accostare il device MSI con quello che è noto come l’Eee Reader di Asus. Ma altre indiscrezioni fanno riferimento anche ad un nuovo notebook 3D, sempre sviluppato da MSI.

Riguardo quest’ultimo dispositivo, sembrerebbe confermato l’impiego di un pannello da 15,6 pollici @120 Hz. La GPU genererà mediamente circa 60 immagini per ognuno degli occhi per ricreare l’effetto stereoscopico da gustare attraverso l’utilizzo degli occhiali nVidia 3D Vision. Mancano davvero poche ore e tutti i dettagli saranno svelati agli addetti ai lavori e agli utenti più impazienti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy