Home News E-book reader a energia solare da LG

E-book reader a energia solare da LG

E-book reader a energia solare da LGGrazie all'impiego di celle fotovoltaiche a film sottili, LG è riuscita ad includere in un prototipo di e-book reader dalle dimensioni ordinarie un pannello solare in grado di ricaricare il dispositivo mentre lo si usa in esterni.

La crescente diffusione internazionale di dispositivi preposti alla consultazione di giornali e libri digitali vede le sue ragioni d'essere certamente nella comodità di avere un'intera biblioteca a portata di mano e in dimensioni ridotte. Non è da sottovalutare poi, per quanto la questione resti controversa, il minor impatto ambientale nell'utilizzo di un solo dispositivo elettronico in luogo di pubblicazioni cartacee, sia per quanto riguarda il deforestamento che per le emissioni di CO2 attribuibili all'industria editoriale.

LG ebook reader a energia solare

Se però i punti di forza degli e-book reader sulla carta stampata sono evidenti, altrettanto evidente è il problema dell'alimentazione: per quanto i consumi siano bassi, un e-book reader può esaurire la batteria, un libro no. In questo quadro si inserisce la proposta di LG Display che ha appena svelato un lettore di libri digitali con schermo da 6 pollici ed equipaggiato con un piccolo pannello fotovoltaico proprietario.

Ki Yong Kim, a capo del Solar Cell Office di LG Display, sostiene che “gli e-book stanno attraendo molta attenzione perché offrono il vantaggio di conservare i contenuti di migliaia di libri in un dispositivo facile da portare con sé. L'idea di un e-book combinato con un pannello solare offrirà agli utenti il beneficio aggiuntivo di una maggiore autonomia operativa”.

La tecnologia a film sottili impiegata da LG per la realizzazione delle celle solari ha permesso di confezionare un pannello quadrato di 10 centimetri di lato, 0.7 millimetri di spessore e un peso di appena 20 grammi, un risultato irraggiungibile con la classica tecnologia delle celle a moduli cristallini. Un ulteriore vantaggio di queste celle solari di seconda generazione, realizzate disponendo uno o più strati sottili di materiale fotovoltaico su un substrato di vetro o plastica,  è che la loro tecnologia non è molto dissimile da quella impiegata per la realizzazione dei pannelli TFT-LCD. Ciò significa che i costi d'investimento iniziali per la produzione di queste celle solari sono significativamente minori per tutti i produttori di schermi LCD, tra cui ovviamente c'è anche LG.

Una buona domanda a questo punto è però quanto effettivamente si guadagna in autonomia con una soluzione come quella proposta da LG. Allo stato attuale l'efficienza di conversione energetica dichiarata da LG per i suoi prototipi si attesta circa al 9.6%, ovvero un giorno di carica extra per ogni 4-5 ore di esposizione al Sole. La divisione di ricerca del gruppo coreano afferma però che riuscirà ad incrementare questo valore al 12% in un anno, e si dice fiduciosa di raggiungere addirittura il 14% per il 2012.

Con la recente notizia dell'imminente commercializzazione di Kindle anche in Italia e il moltiplicarsi dell'offerta di e-book reader concorrenti, a quanto pare lo scontro tra libri digitali e cartacei si estenderà tra breve anche nel Bel Paese, culla della civiltà e della letteratura nonché metafora del soleggiato clima mediterraneo. Sarà forse proprio la luce del Sole a giocare un ruolo decisivo in questa moderna “tenzone letteraria”?

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy