Home News Dimostrazione delle GPU ARM Mali T604 su smartphone e tablet

Dimostrazione delle GPU ARM Mali T604 su smartphone e tablet

La GPU ARM Mali T604 dimostrata in videoARM ha finalmente mostrato in pubblico alcuni prototipi di smartphone e tablet equipaggiati con la GPU Mali T604: grandi prestazioni che fanno ben sperare per il futuro ma ancora poche indicazioni tecniche.

Durante il SIGGRAPH è stato finalmente possibile vedere in funzione il nuovo processore grafico ARM Mali T604, annunciato già alla fine del 2010 ma mai visto sinora in alcun dispositivo. In realtà, come sappiamo, ARM è già andata molto oltre, il Mali T604 infatti utilizza la prima versione dell'architettura Midgard mentre di recente sono stati presentati i chip T658 e ieri l'intera nuova famiglia T600, tutti basati su una versione più recente di tale architettura ma la prima incarnazione si appresta solo ora a raggiungere il mercato.

I colleghi di Engadget hanno così avuto l'opportunità di provare in funzione dal vivo la nuova GPU, realizzando anche un video hands on, tuttavia ARM ha rivelato ancora pochissimi dettagli tecnici, sia in merito alla GPU stessa che ai chipmaker che ne faranno uso. I reference design infatti erano custoditi in un'ampia teca trasparente e gli addetti ARM non hanno voluto rivelare alcun dettaglio, né riguardo al produttore o ai produttori dei dispositivi, né riguardo alla configurazione hardware degli stessi o alle frequenze di lavoro di processore e GPU né, infine, per quanto concerne il processo litografico adottato, che altrimenti ne avrebbe rivelato la fonderia.

Uno dei tablet reference design con ARM Mali T604

Tutto ciò che è stato divulgato dunque è soltanto che il System on a Chip impiegato è formato da una versione quad core della GPU ARM Mali T604, abbinata a un processore dual core ARM Cortex A15 di nuova generazione. Il processo produttivo invece sarebbe compreso tra i 28 e i 40 nm, mentre le frequenze operative di questi prototipi sono lontane da quelle massime raggiungibili dalla versione finale.

Sia come sia i risultati raggiunti nei tre demo sono stati di assoluto rilievo. I demo impiegati sono stati Timbuktu 2, che mostra elementi di Self Shadowing e profondità di campo basati sull'uso delle API OpenGL ES 3.0, Hauntheim, che invece mostra l'implementazione della fisica e l'uso dell'HDR lightining tramite OpenCL e infine Enlighten, tutto basato su complessi effetti di illuminazione in tempo reale.

Gli esiti di tutte le demo sono stati notevoli, sia per la qualità grafica mostrata che per la fluidità con la quale erano eseguiti, come potete vedere anche nel video. ARM ha dichiarato di star collaborando con 8 partner per portare sul mercato i primi device basati su questa nuova GPU entro i primi mesi del 2013, ma non ha voluto ancora rivelare di chi si tratti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy