Home News Dell Studio XPS 1340 e 1640 in USA

Dell Studio XPS 1340 e 1640 in USA

Dell Studio XPS 1340 e 1640 in USA Dell rilascia in queste ore in USA i nuovi notebook per lo Small Office, Dell Studio XPS 1340 e 1640, rispettivamente con display da 13.3 e 16 pollici. I nuovi computer portatili saranno basati su piattaforma Intel Centrno 2.

Rivelati a fine agosto e scoperti con le prime immagine del modello da 13.3 pollici a dicembre, i nuovi computer portatili Dell Studio XPS 1340 e 1640 basati su piattaforma Intel Centrino 2 sono stati rilasciati ufficialmente nella giornata di oggi. I due nuovi modelli sono disponibile da poche ore in USA, dove è possibile configurarli seconod le proprie esigenze ed ordinarli. Dell Studio XPS 1340, al costo di partenza di 1.199 dollari, integra un processore Intel Core 2 Duo P8400 a 2.26GHz, 4GB di memoria DDR3 a 1066MHz e un hard disk SATA da 320GB a 7200rpm.

Dell Studio XPS 1340 e 1640

Il comparto grafico prevede la presenza di una scheda video Nvidia GeForce 9400M G, che controlla uno schermo da 13.3 pollici con risoluzione WXGA di 1280×800 ed una webcam da 2.0 megapixel con microfono. Il profilo multimediale è rappresentato da un masterizzatore DVD, un lettore di schede di memoria, interfaccia Wi-Fi n, HDMI, Firewire, VGA, jack audio, Gigabit Ethernet e 3 USB 2.0, di cui una combo e-SATA. Dell Studio XPS 1340 sfoggia il design Obsidian Black with Leather Accent (nero brillante con dettagli in pelle) ed integra sistema operativo Windows Vista Home Premium a 64-bit con batteria a 6 celle.

Dalle immagini, possiamo osservare come la tastiera impieghi l'intera lunghezza della base del notebook, offrendo così una buona comodità di utilizzo ed una veloce digitazione. Per il momento, è possibile personalizzare il Dell Studio XPS 1340 con processore Intel Core 2 Duo P8600 (2.4GHz) o P9500 (2.53GHz), hard disk SATA da 500GB a 5400rpm o disco SSD da 128GB. Opzionalmente, l'utente potrà scegliere una scheda grafica Nvidia Geforce 9500M con 256MB di memoria ed uno schermo da 13.3 pollici a LED con risoluzione WXGA di 1280×800, ed una webcam da 1.3 megapixel con microfono. La dotazione potrà essere completata da un modulo 3G e Bluetooth, così come dalla presenza del sistema operativo Windows Vista Ultimate a 64-bit. Alcuni utenti potrebbero rimanere delusi per l'assenza di un'opzione per il lettore Blu-Ray o per latre colorazioni dello chassis, anche se speriamo che la multinazionale americana decida di proporre preste soluzioni nelle prossime settimane.

E' disponibile anche il nuovo Dell Studio XPS 1640, ad un prezzo di partenza di 1.199 dollari, con processore Intel Core 2 Duo P8400 a 2.26GHz, 4GB di memoria DDR3 a 1066MHz, hard disk SATA da 320GB a 7200rpm. La scheda grafica, ATI Mobility Radeon HD3670 con 512MB di memoria, gestisce uno schermo LCD da 16 pollici a LED, con risoluzione WXGA HD di 1366×768, ed una webcam da 2.0 megapixel con microfono. La dotazione è completata da un masterizzatore DVD, un lettore di schede di memoria, connettività Wi-Fi n, HDMI, Firewire, VGA, cuffie e microfono, Gigabit Ethernet e porte USB 2.0, di cui una combo e-SATA. Dell Studio XPS 1640 è consegnato con batteria a 6 celle e sistema operativo Windows Vista Home Premium a 64-bit. Dispiace l'assenza di un tastierino numerico, anche se le dimensioni della tastiera avrebbero potuto permettere la sua integrazione.

Per quanto riguarda le opzioni, ciò che differenzia il Dell Studio XPS 1640 dal modello precedente è la maggiore possibilità di configurazione. L'utente potrà infatti optare per processori Intel Core 2 Duo P8600 (2.4GHz), T9400 (2.53GHz) o T9600 (2.8GHz), fino a 8GB di memoria  DDR3 a 1066MHz, hard disk SATA da 500GB a 5400rpm o disco SSD da 128GB, schermo da 16 pollici a LED con risoluzione WUXGA HD di 1920×1080, lettore Blu-Ray, moduli 3G e Bluetooth 2.1+EDR e sistema operativo Windows Vista Ultimate a 64-bit.

Per entrambi i modelli, Dell offre una configurazione di base interessante sia nella dotazione sia nel prezzo. Attendiamo nelle prossime settimane l'arrivo dei Dell Studio XPS 1340 e 1640 anche in Italia, con configurazioni e prezzi simili.

 

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Bella notizia.
Come al solito lasciano perplesse le dotazioni grafiche. E non mi riferisco solo a Dell, ma atutti gli assemblatori.  
0

Mandi

gennaio 07, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy