Dell garanzia per GPU fallateIl produttore statunitense è intervenuto sulla questione delle GPU Nvidia fallate. Sul blog aziendale "Direct2Dell" sono elencate 15 serie a rischio, per le quali è prevista una estensione di garanzia pari a 12 mesi.

Anche Dell ha definitivamente riconosciuto il problema delle GPU Nvidia a rischio per i propri notebook, che in condizioni particolari potrebbero provocare problemi di surriscaldamento portando il comparto grafico ad una morte precoce. Dopo aver offerto ai propri utenti un aggiornamento BIOS atto a minimizzare il problema, Dell ha concesso l'estensione gratuita della garanzia.

Dell XPS M1330

Nvidia ha infatti stretto un accordo con i produttori dei laptop a rischio, che prevede un indennizzo pari a 200 dollari per ogni scheda su cui si evidenziasse il problema. Le serie di computer portatili Dell che verranno coperte dalla garanzia sono le seguenti:

  • Dell Precision M2300
  • Dell Precision M4300
  • Dell Precision M65
  • Inspiron 1420
  • Latitude D620
  • Latitude D630
  • Latitude D630c
  • Latitude D820
  • Latitude D830
  • Vostro 1310
  • Vostro 1400
  • Vostro 1510
  • Vostro 1710
  • XPS M1330
  • XPS M1530

Dell ha rese ben chiare le condizioni della garanzia: si tratta di una garanzia limitata di 12 mesi, che coprirà solo i problemi derivati dalle GPU Nvidia fallate. Chi avesse acquistato in precedenza una estensione di garanzia di 5 anni (60 mesi) non potrà beneficiare della garanzia limitata. Essa sarà attiva a partire dal termine della garanzia ufficiale. Se la garanzia fosse già terminata, bisognerà sottrarre ai 12 mesi offerti, quelli già trascorsi dal suo termine. Sarà possibile avvalersi della speciale garanzia limitata solo nel caso si riscontrasse uno dei seguenti problemi:

  • Segnale video intermittente
  • Segnale video instabile (immagini multiple)
  • Comparsa di caratteri random sul display
  • Comparsa di linee sul display
  • Nessun segnale video

 

 

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti