Home News Dell compra EMC per 67 miliardi di dollari. Da record!

Dell compra EMC per 67 miliardi di dollari. Da record!

Dell compra EMC per 67 miliardi di dollari. Da recordOperazione record: Dell ha acquisito EMC per ben 67 miliardi di dollari, cercando di aprirsi un varco anche nel settore dell'information technology per lo storage, della business intelligence, cloud computing e della virtualizzazione.

Dell non ha bisogno di presentazioni: è uno dei principali produttori di computer per uso domestico e professionale, ma non solo. L'azienda americana gioca un importante ruolo anche nel settore dei server, dove sembra abbia intenzione di rafforzarsi con l'ultima acquisizione record. Dell ha comprato EMC Corporation con un'operazione da 67000000000 dollari. Solo a titolo di confronto, nel 2008 Microsoft aveva intenzione di rilevare Yahoo! per 44 miliardi dollari o Salesforce per 55 miliardi, cifre ben lontane dal prezzo "spuntato" da Dell.

Michael Dell

La domanda è: cos'è EMC per giustificare una simile cifra? EMC è leader mondiale nei sistemi di storage nel settore professionale, davanti a colossi come NetApp, IBM, HP e Hitachi. Sviluppa, fornisce e supporta infrastrutture per l'information technology per lo storage, la business intelligence, cloud computing e la virtualizzazione. Ha circa 70000 dipendenti, un ufficio di ricerca e sviluppo a Shanghai, in Cina, per sfruttare il fiorente bacino del lavoro cinese e favorire un'ulteriore espansione nello stesso mercato, ed un nuovo laboratorio di sviluppo a Singapore di 1.400 metri quadrati. Una serie di acquisizioni e partnership hanno aiutato EMC a crescere e diventare il più grande fornitore di piattaforme di storage di dati in tutto il mondo. Il suo business ora si aggira sui 50 miliardi, quindi qualsiasi offerta inferiore non sarebbe stata presa in considerazione. Chiaramente 67 miliardi di dollari è un buon affare, quantomeno per EMC.

Non abbiamo ancora molti dettagli ma, stando al comunicato diffuso da Dell, l'acquisizione determinerà la fusione delle due società "creando la più grande società privata di tecnologia integrata al mondo". L'accordo dovrebbe essere completato tra maggio e ottobre 2016. E' interessante notare che una delle controllate più note di EMC continuerà ad operare come società separata, quotata in Borsa. Si tratta di VMware, specializzata in tecnologie di virtualizzazione per utenti consumer e imprese.

La mossa di Dell è probabilmente la diretta conseguenza del calo delle vendite di PC negli ultimi anni: mentre Acer, ASUS e Lenovo hanno diversificato il proprio giro d'affari con gli smartphone, Dell e HP stanno cercando di espandere la propria offerta nel settore enterprise (piccole e medie imprese). HP però ha scelto di dividersi in due società distinte.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy