Home News Dell chiude i suoi stabilimenti americani

Dell chiude i suoi stabilimenti americani

Dell stabilimentiAlcune indiscrezioni sostengono che Dell sia in procinto di chiudere o addirittura vendere i propri stabilimenti americani, sposando l'intera produzione di PC desktop nelle regioni orientali con un consistente risparmio dei costi.

Un articolo pubblicato la scorsa settimana da Wall Street Journal evidenzia come Dell sia intenzionata alla vendita dei suoi stabilimenti statunitensi, per sfuggire alla profonda crisi economica che da qualche tempo sta colpendo l'America. Con l'obiettivo di ridurre i propri costi di produzione e aumentare i ritmi di lavoro, Dell sembra essere pronta alla chiusura delle sue fabbriche americane, spostando l'intero ciclo di produzione dei PC desktop in Oriente.

Dell stabilimento

Questa strategia, ben studiata, consentirebbe alla multinazionale americana di contenere i costi rispetto alla vecchia produzione americana o europea. Secondo le ultime indiscrezioni, Dell dovrebbe spostare l'intera produzione di computer desktop entro i prossimi 18 mesi. Se tale scelta risulterà vincente, la multinazionale è pronta a trasferire anche la produzione di notebook, attualmente assemblati da Quanta, a Taiwan. Riuscirà questa strategia a migliorare le finanze di Dell?

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy