Home News dbGlove, il guanto che aiuta i sordo-ciechi ad utilizzare tablet e smartphone Android

dbGlove, il guanto che aiuta i sordo-ciechi ad utilizzare tablet e smartphone Android

dbGlove, il guanto che aiuta i sordo-ciechi ad utilizzare tablet e smartphone AndroiddbGlove è un rivoluzionario guanto tutto italiano, sviluppato da un gruppo di giovani ingegneri pugliesi e indirizzato a ciechi e sordo-ciechi, con l'obiettivo di facilitare le interazioni con smartphone, tablet ed altre persone.

dbGlove potrebbe appartenere alla categoria dei "dispositivi indossabili" ma, per la sua vocazione e per le sue modalità d'uso, potrebbe essere definito più propriamente come un "dispositivo per l'inclusione sociale" per utenti diversamente abili, ciechi e sordo-ciechi. Sviluppato da un team tutto pugliese di giovani informatici, ingegneri e ingegneri clinici, dbGlove ha già vinto il Maker of Merit 2013 durante la Maker Faire di Roma. Quello che vedete nel video, con l’aspetto di un guanto, è soltanto il prototipo, mentre la versione finale, che arriverà sul mercato, sarà una specie di esoscheletro, sempre da indossare sulle dita.

dbGlove sostanzialmente consente a ciechi e sordo-ciechi di comunicare con gli altri tramite l'uso di smartphone o tablet, ma anche di utilizzare questi stessi device per accedere alle informazioni contenute nel mondo digitale, dalla cui fruizione altrimenti sarebbero esclusi. Il dispositivo è di tipo bidirezionale e funziona dunque sia da periferica di output che di input, consentendo così di scrivere messaggi o impartire comandi ai device ma anche di ricevere le risposte e i feedback.

dbGlove infatti è composto da un pad su cui sono posti 17 sensori per l'output e 27 attuatori vibro-sensoriali per l'input e da una scheda con tutto l'hardware di gestione e controllo, che sarà ospitata sull'avanbraccio dell'utente e si occuperà di gestire l'intero flusso dati. Il funzionamento è semplice ed è basato sull'utilizzo dell'alfabeto Malossi, un sistema di comunicazione inventato nel Novecento e basato su un alfabeto tattile, molto intuitivo e più facile da apprendere anche per i bambini rispetto ad altri metodi di comunicazione. In pratica infatti le lettere dell'alfabeto sono mappate in senso orario sulla mano, disposte sulle singole falangi. Quelle dalla A alla O sono indicate premendo col dito sulla posizione corrispondente, mentre dalla P alla Z è necessario pizzicare.

DbGlove

DbGlove DbGlove

La persona cieca o sordo-cieca dunque potrà utilizzare il palmo della propria mano, equipaggiato con l'esoscheletro dbGlove, per comporre veri e propri messaggi, che saranno poi tradotti dall'elettronica di controllo, connessa al device esterno tramite Bluetooth, in testi di SMS, mail o altro oppure in comandi. Nel caso si tratti di messaggi questi ultimi potranno poi essere vocalizzati o semplicemente letti da una persona che vede. Quest'ultima a sua volta scriverà la propria risposta sempre tramite la tastiera e il testo sarà tradotto in altrettanti stimoli sul palmo della mano grazie agli attuatori. dbGlove sarà presto disponibile in versione definitiva in diverse taglie e modelli, così da adattarsi ai vari tipi di mano. L'esoscheletro in PVC sarà anche personalizzabile nell'aspetto.

Basato su un SoC Atmel SAM3X8E con processore ARM Cortex-M3 da 84 MHz e dotato di una batteria ai polimeri di litio da 2500 mAh e 8.14 Wh, il dbGlove è compatibile con qualsiasi device Android based, sul quale bisognerà installare soltanto l'apposita app presente sul Google Play Store e avrà un prezzo di 130 euro per la sola unità di input, che salgono a 350 euro per il kit completo, che comprende oltre all'unità principale anche l'elettronica di controllo, la batteria e il caricabatterie. Chi non dovesse disporre invece di uno smartphone potrà optare per la soluzione più completa che aggiunge appunto anche il cellulare al pacchetto precedente, per un costo complessivo di 500 euro.

DbGlove

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy