Home News Coship 960: dual-OS Linux + Android in video

Coship 960: dual-OS Linux + Android in video

Coship 960: dual-OS Linux + Android in videoCoship 960 è un nuovo sistema operativo, sviluppato per garantire un maggior livello di sicurezza rispetto agli OS occidentali. E' basato su kernel Linux e consente una transizione fluida e senza soluzione di continuità con Android. Eccolo in funzione su uno smartphone Coship.

Coship 960 è un nuovo sistema operativo sviluppato dalla cinese Coship e pensato per offrire un'alternativa "nazionale" ai maggiori OS stranieri, tra cui Apple iOS, Google Android e Microsoft Windows Phone. ll governo cinese aveva criticato di recente tutti gli OS disponibili sul mercato, anticipando quindi l'intenzione di sostenere la diffusione e l’adozione da parte dei propri produttori di un OS cinese in grado di correggere tutti i limiti dei sistemi operativi attuali. Secondo la Cina, infatti, iOS è troppo chiuso, Android troppo frammentario e Windows troppo esposto ad attacchi informatici.

Coship 960

Coship 960 è basato su kernel Linux come anche l'OS di Google ma secondo il produttore offre una maggior sicurezza per i propri dati. L'interfaccia proprietaria invece somiglia molto a quella di Android, al fine di offrire all'utente una user-experience appagante ed evitando parabole di apprendimento troppo lunghe.

Coship 960 viene eseguito per primo all'avvio dello smarthone, mentre Android gira a un livello superiore (in una specie di sandbox) in modo che anche quando l'utente effettua lo switch ad Android, semplicemente cliccando un'icona e senza alcuna necessità di riavviare il device, i suoi dati sono comunque più protetti.

Come detto le due interfacce si somigliano moltissimo ma Coship 960 offre anche applicativi diversi, pensati sempre per operare in sicurezza. Infine il sistema controlla l'integrità e l'affidabilità di qualsiasi app si voglia scaricare dal Google Play Store: se l'OS cinese dà l'OK, l'app sarà scaricata e installata, altrimenti procedere sarà impossibile. Per il momento però non è stata fornita alcuna indicazione riguardo i tempi di disponibilità e soprattutto i modelli che lo adotteranno.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy