Controversia Nokia-Apple: la parola agli analistiQuali dinamiche si celano dietro la controversia che vede contrapposte Nokia ed Apple? Curiosiamo fra le opinioni degli analisti.


In attesa di un nuovo colpo di scena nella contrapposizione fra Nokia ed Apple, cerchiamo di allargare l'orizzonte oltre le questioni meramente legali, facendo qualche riflessione sulle strategie che dettano le mosse delle due multinazionali. La distanza fra Nokia ed Apple nel segmento mobile phones è ancora notevole, ma la casa della Mela morsicata continua a rosicchiare quote, soprattutto sul campo degli smartphone più evoluti. E nessuno dubita che i cellulari stiano evolvendo esattamente in quella direzione, acquistando sempre nuove funzioni e diventando a tutti gli effetti dei piccoli computer tascabili.

Battaglia legale Nokia-Apple

Tratteggiato lo scenario attuale, la domanda è se Nokia trarrà beneficio dal ricorso ai Tribunali o se la mossa si trasformerà in un boomerang che permetterà ad Apple di conquistare maggiori consensi. "Da un certo punto di vista è una mossa disperata, ma Nokia opera nel settore dei dispositivi mobile dalla sua nascita e può vantarte un portafogli di brevetti davvero impressionante, sicuramente superiore a quello di Apple, così è davvero probabile che Apple abbia usato almeno qualcuna delle innovazioni di Nokia", fa notare Greger Johansson, analista di Redeye.

Hannu Rauhala di Pohjola Bank non ha nessun dubbio sull'esito della controversia: Apple dovrà fare qualche concessione a Nokia. "E' come una partita a braccio di ferro e Nokia sta cercando di rafforzare la sua posizione negoziale nei confronti di Apple."

Non bisogna dimenticare, peraltro, che Nokia è una veterana delle battaglie legali, avendo affrontato lunghissime dispute con Motorola e Qualcomm. In conclusione, sembra che la multinazionale finlandese sia favorita, ma Apple ha tutte le carte in regola per sovvertire i pronostici. La partita è ancora aperta.

Commenti