Home News Community Edition: WebOS 3.0.5 in pillole

Community Edition: WebOS 3.0.5 in pillole

Community Edition: WebOS 3.0.5 in pilloleDiversi componenti di webOS 3.0.5 verranno forniti alla comunità open-source sotto il nome di Community Edition. In questo modo, gli sviluppatori, potranno dedicarsi alla realizzazione di apps per il TouchPad.

Sul blog ufficiale HP webOS Developer, lo stesso CTO del progetto - Sam Greenblatt ha annunciato che l’azienda ha intenzione di rendere disponibili per gli sviluppatori diversi componenti del sistema operativo WebOS 3.0.5 che si sta avvicinando ad essere completamente open source. L’idea alla base di questa scelta consiste nel permettere alla comunità open source di dedicarsi allo sviluppo e alla realizzazione di apps che possano essere impiegate sull’attuale TouchPad. I vari componenti di webOS saranno rilasciati con il nome di Community Edition.

A quanto sembra di capire, si tratterebbe di codice fuori dal progetto Open webOS che comunque sarà molto utile, non solo per spingere gli sviluppatori a creare nuove app, ma anche ad avvicinarli a quella che sarà la prima release ufficiale di Open webOS. Ricordiamo che Open webOS costituisce il progetto a larga scala del colosso statunitense che ha come scopo esattamente lo sviluppo di un sistema operativo completamente open source. Questo progetto nasce dall’acquisizione di Palm nel 2010, costata a Hewlett Packard qualcosa come 1,2 miliardi di dollari, acquisizione che ha puntato proprio sul know-how dell’azienda e sulla qualità generale di webOS.

Come facilmente intuibile, la Community Edition, attesa grossomodo nel corso del prossimo mese di giugno, non contiene tutto WebOS 3.0.5. C’è infatti da considerare che l’azienda non può rendere disponibile tutto il codice dal momento che esso contiene anche porzioni di terze parti. Ma la porzione rilasciata dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle applicazioni. Community Edition potrà essere trovata sul sito opensource.palm.com

La strategia messa in campo da HP è evidente. Il mese scorso, ad esempio, dopo aver annunciato la prossima disponibilità del sistema operativo mobile webOS in versione open-source, HP ha pubblicato tre nuovi componenti dedicati al browser Isis.

WebOS

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy