Home News Commodore 64: Atom, Nvidia ION e Ubuntu

Commodore 64: Atom, Nvidia ION e Ubuntu

Commodore 64: Atom, Nvidia ION e UbuntuCommodore USA ha annunciato che il popolare Commodore 64 sarà rilanciato ufficialmente nel corso delle prossime settimane. Scopriamo insieme la configurazione.

Quanta nostalgia. Il Commodore 64 ha rappresentato una pietra miliare per una intera generazione e, anche oggi, è stimato e ricordato da geek ed appassionati del settore, che continuano a giocare con i suoi titoli sfruttando diversi emulatori in commercio. La notizia che arriva oggi conferma la volontà del produttore, espressa ormai quasi un anno fa, di ridare vita ad un computer che aveva fatto epoca. E’ di queste ore, infatti, la conferma ufficiale che Commodore USA è pronta al rilancio, entro la prossima settimana, di Commodore C64 (remadeC64) che, per l’occasione, è stato evidentemente ammodernato da un punto di vista tecnico lasciando di fatto però invariato il design.

Commodore C64

Il lancio coincide esattamente con l’apertura della nuova sede Commodore in Fort Laiderdale. La versione Barebone sarà disponibile ad un prezzo di circa 250 dollari ma l’utente dovrà provvedere all’installazione dei vari componenti. La versione Base completa, prevista a 595 dollari, è basata su un processore Intel Atom da 1,8 GHz, una piattaforma Nvidia ION, una quantità di memoria di 2 GB e un hard disk da 160 GB nel quale memorizzare i propri contenuti. La versione Base non offre l’unità ottica.

La versione Ultimate, per la quale bisogna prevedere un esborso di ben 895 dollari, aggiunge un lettore Blu-ray, 4 GB di RAM complessiva, un hard disk da 1 TB e un modulo WiFi per la connessione ad internet. Tutte le versioni sono caratterizzate dalla presenza di un card reader multiformato, uscita video e un sistema operativo Ubuntu Linux 10.10. Appena dopo il lancio, il produttore ha intenzione di fornire una copia del sistema operativo Commodore OS che replica il “vecchio” software che girava sul glorioso C64 di tanti anni fa.

Allo stato attuale non è previsto alcun modello basato su Windows. Resta da vedere se il rilancio di Commodore 64 saprà regalare di nuovo quelle emozioni e sarà in grado di riconquistare gli appassionati. Sicuramente, il design invariato, sarà capace di farci immergere, almeno per qualche momento, nel passato. Nel frattempo vi lasciamo in compagnia di un video dove potrete vedere la sede di Commodore e l’assemblaggio dei nuovi remadeC64.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy