Home News Chromebook: boot in 5 secondi

Chromebook: boot in 5 secondi

Chromebook, avvio in 5 secondiIl futuro dei Chromebook sembra ricco di sorprese. Direttamente dall’Intel Developer Forum 2012, arriva la notizia di una tecnologia di avvio rapido che consente ai Chromebook di avviarsi in pochissimi secondi.

Nelle ultime settimane, tralasciando i tablet, i dispositivi che stanno riscuotendo più successo in termini di interesse da parte degli utenti e degli addetti ai lavori sono, senza dubbio, gli ultrabook e i chromebook. Non a caso, dall'IDF 2012 arrivano numerose novità su entrambe le categorie: Intel sembra puntare alla riduzione dei costi degli ultrabook, progettando la standardizzazione delle batterie e l’impiego di case in plastica. Ma non è tutto, in quanto l'azienda di Santa Clara ha anche deciso di rilanciare il segmento dei chromebook.

Samsung Serie 5 chromebook

Durante l’evento, è stato mostrato un dispositivo capace di sfruttare la tecnologia Coreboot, in grado di avviare la macchina nel giro di una manciata di secondi. E' noto che Google partecipa attivamente al supporto Coreboot dei chip usati su Intel Core ed, il passaggio a Chrome OS, sembra essere la naturale evoluzione. Nel video che vi mostriamo, è possibile apprezzare l’avvio di un Chromebook Samsung in tempi davvero rapidi. Questo modello, che potrebbe essere lo stesso prototipo già incontrato in occasione della scorsa edizione del Consumer Electronics Show di Las Vegas, potrebbe essere commercializzato nel corso dell’estate.

E’ piuttosto verosimile l’ipotesi secondo la quale questo Chromebook adotterà sia processori Intel Ivy Bridge che la nuova versione del sistema operativo Chrome OS dotato di interfaccia utente Aura, di cui abbiamo parlato nelle scorse ore e che renderebbe l’OS del colosso di Mountain View, più simile ad un sistema operativo tradizionale. Per quanto riguarda la tecnologia di avvio rapido, resta da dire che potrebbe rivelarsi un dettaglio importante, soprattutto per i professionisti sempre in movimento che hanno spesso necessità di accendere e spengere il proprio portatile più volte durante il corso della giornata.

Inoltre, il miglioramento delle tecnologie utilizzate, sembra voler portare i Chromebook su un piano qualitativo superiore al punto che, nel prossimo futuro, potremmo aspettarci modelli più performanti ed efficienti. Sony e Samsung, per esempio, stanno lavorando su nuovi chromebook che potrebbero essere lanciati ufficialmente sul mercato nei prossimi mesi.

Via: NBN

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy