Home News Chromebook e Chromebox supporteranno scanner USB

Chromebook e Chromebox supporteranno scanner USB

Chromebook e Chromebox compatibili con scanner USBGoogle ha rilasciato alcuni aggiornamenti per Chrome OS. L'update sarebbe passato inosservato se non per alcune nuove funzionalità regalate ai Chromebook, tra cui il supporto per gli scanner USB e per il caricamento di musica sul Google Play Music (per i modelli ARM-based).

La scorsa settimana Google ha "varato" Chrome OS 40, una release molto stabile che ha portato un nuovo sfondo di default, il supporto per la sincronizzazione dello sfondo personalizzato e tante altre piccole novità. Pochi giorni fa, invece, si è mosso il canale beta che ha ultimato Chrome OS 41. Questa release, che ovviamente è consigliata solo agli sviluppatori e agli utenti più esperti, ha introdotto il supporto per "Lorgnette", un servizio che permette di collegare uno scanner USB (compatibile con le API del progetto SANE - Scanner Access Now Easy), ad un Chromebook o Chromebox per la scansione/digitalizzazione di documenti utilizzando un'app Chrome. La prima, primissima, applicazione si chiama Scan; è già disponibile su Chrome Web Store ed è compatibile solo con il canale beta di Chrome OS.

Chrome OS scan

L'altra novità di Chrome OS 41 beta riguarda il settore multimediale: gli utenti con un Chromebook ARM-based (come HP Chromebook 11, Acer Chromebook 13 o Samsung Serie 3 Chromebook) potranno caricare musica sul Google Play Music dai propri computer portatili.

Tutto sommato, Chrome OS sta crescendo ma sta anche cambiando. Ogni release aggiunge qualche feature in più al sistema operativo, che ormai ha un po' perso la sua natura web-centrica diventando un OS più sicuro, indipendente e general-purpose. Chrome OS è ancora basato e costruito su Chrome, ma adesso è molto diverso da Chrome.

Via: Liliputing

Commenti (2) 

RSS dei commenti
Wow, chrome fa addirittura le scansioni! Che roba, peccato che Windows è da 20 anni che le fa...  
telamonio

telamonio

febbraio 05, 2015

Il discorso è piuttosto lungo e complesso: la notizia potrebbe sembrare secondaria, ad alcuni ridicola smilies/smiley.gif ma chi conosce a fondo Chrome OS sa che la conquista della stampa via USB è un grosso passo avanti, anzi una rivoluzione. Negli anni, gli sviluppatori hanno cercato di "boicottare" questo tipo di soluzione soprattutto per spingere gli utenti all'utilizzo di Google Cloud Printing. La compatibilità con scanner USB quindi "snatura" il sistema operativo, almeno nell'idea originale. Certamente la stampa USB per chi utilizza Chrome OS potrebbe essere una comodità, uno di quegli extra non previsti, ma non sono così sicuro che sarà apprezzato da tutti. Dopotutto, chi vuole un OS con certi "lussi", può scegliere Windows.  
Staff

Staff

febbraio 06, 2015

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy