Home News Brevetti: Microsoft Word ritirato dalle vendite in USA

Brevetti: Microsoft Word ritirato dalle vendite in USA

Brevetti: Microsoft Word ritirato dalle vendite in USAInizialmente condannato lo scorso agosto a versare 290 milioni di dollari per danni ed interessi alla società i4i, di cui avrebbe utilizzato alcune tecnologie protette da brevetti, Microsoft ha perso proprio oggi il processo in appello.

L'azienda di Redmond è stata condannata a ritirare dalla vendita la sua applicazioni per fogli di testo Word, negli Stati Uniti, a partire dal prossimo 11 gennaio. La società canadese i4i aveva portato in tribunale Microsoft, in quanto le edizioni 2003 e 2007 di Word violavano uno dei suoi brevetti relativi alle tecnologie di lettura di documenti XML.

Microsoft Office 2007

Depositato nel 2007, il recalmo si basava su una domanda presentata nel 1994 e convalidata dall'ufficio americano dei brevetti (USPTO) nel 1998. In un breve comuncia, Microsoft risponde alla decisione formulata martedì dalla Corte di giustizia americana. "Rapidamente ci metteremo in regola in conformità con l'ingiunzione, che diventerà effettiva l'11 gennaio 2010. A partire da quella data sarà vietata la vendita di copie di Microsoft Word 2007 e Microsoft Office 2007 negli Stati Uniti", indica Kevin Kutz, direttore degli affari pubblici presso Microsoft.

L'azienda di Redmond aggiunge di essere in grado di proporre, a partire dall'11 gennaio, delle versioni di Word e di Office libere dal componente interessato dal brevetto detenuto da i4i. Precisa inoltre che le versioni beta di Word e Office 2010 non sono coinvolte nella vicenda. Senza escludere la possibilità di una richiesta d'appello alla corte federale o alla corte suprema degli Stati Uniti, Microsoft dovrebbe rapidamente procedere al ritiro delle copie di Office 2007 interessate, a meno che l'azienda di Redmond non scelga di siglare un accordo co i4i, opzione al momento esclusa.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy