Home News Bookeen Cybook Odyssey HD FrontLight, video test

Bookeen Cybook Odyssey HD FrontLight, video test

Bookeen Cybook Odyssey HD FrontLight hands-onL'eBook Reader Cybook Odyssey HD FrontLight di Booken ha ricevuto un'ottima recensione in Rete. L'eReader è in grado di giocarsela alla pari contro i migliori device con display illuminato della sua categoria ed è un acquisto consigliato per le feste di Natale.

Sono sempre di più i nuovi ebook reader che propongono un display front-light o "illuminato" per leggere anche di notte o comunque al buio senza disturbare eventuali altre persone presenti. Dopo Amazon Kindle PaperWhite, Kobo Glo e Barnes&Noble Nook SimpleTouch GlowLight ecco infatti arrivare anche il Bookeen Cybook Odyssey HD FrontLight, nome un po' lungo che identifica la versione dotata di illuminazione di un prodotto presente sul mercato già da un anno, un device assolutamente valido che può confrontarsi senza timori con i colleghi più blasonati rispetto ai quali ha poche debolezze e alcuni punti di forza.

Booken Cybook Odyssey HD Front-Light

I colleghi di Lesen.net ne hanno recensito uno con ottimi risultati. L'eReader intanto si presenta molto bene, è realizzato con materiali di buona qualità, ha forme molto ergonomiche e morbide che ne facilitano l'impugnatura anche per lunghi periodi e soprattutto è sottile e leggero. Con uno spessore di 9.4 mm e un peso di 180 g riesce infatti a fare meglio del Nook (11.9 mm x 197 g), del Kindle (9.1 mm x 213 g) e del Kobo (10 mm x 185 g). I suoi punti di forza però sono altri, a partire dal display, un E-Ink Pearl capacitivo multitouch a 2 punti di contatto da 6 pollici con risoluzione XGA pari a 1024 x 758 pixel, in grado di riprodurre fino a 16 livelli di grigio, equivalente a quello del Kindle PaperWhite e del Kobo Glo, che però non supporta le gesture a due dita, e superiore a quello del Nook, che si ferma a 800 x 600 pixel.

Cybook poi adotta a sua volta una tecnologia proprietaria, analoga a quella dei competitor, per cui riesce a distribuire la luce prodotta da alcuni LED posti attorno alla cornice interna, in maniera uniforme lungo l'intera superficie dello schermo, grazie a una particolare laminatura che fa da guida alla luce stessa, con risultati ottimi, stando a quanto ci dice il nostro collega. L'intensità dell'illuminazione è poi regolabile tramite touch in maniera molto granulare, prevedendo ben 20 diversi livelli.

La dotazione hardware invece è grossomodo equivalente per tutti i device e molto valida. Tutti, compreso il Cybook, usano infatti SoC con processore ARM Cortex A8 con clock rate compreso tra 800 MHz e 1 GHz ed hanno lo stesso quantitativo di RAM, mentre lo spazio di storage varia ovviamente a seconda dei modelli e degli allestimenti. L'Odyssey HD FrontLight ad esempio ha solo 2 GB di memoria NAND Flash ma ha un lettore di memorie microSD con supporto a schede fino a 32 GB di capienza.

Per quanto riguarda poi la possibilità di formattare il testo a proprio piacimento, di evidenziare o condividere delle porzioni di testo, di prendere appunti o cercare parole su Internet o sul vocabolario, il Cybook offre grossomodo le stesse funzionalità di tutti gli altri eReader ed è quindi molto completo e facile da utilizzare. Gli unici due appunti mossi a questo interessante dispositivo riguardano la rederizzazione dei contenuti in formato PDF, giudicata buona ma ancora migliorabile e inferiore a quanto offerto dalle altre soluzioni, e il market, che usa Thalia.de, considerato inferiore per proposta a quelli di colossi come Amazon o Barnes&Noble  e non organizzato altrettanto bene di quello proposto da Kobo.

Il prezzo infine è leggermente più alto di quello dei suoi competitor, visto che il Cybook costa 149.99 euro mentre il Kobo Glo e l'Amazon Kindle PaperWhite costano 129 euro. Il Nook GlowLight costerebbe ancora meno, 119 dollari, ma al momento non è disponibile in Europa. Il nostro collega però consiglia comunque l'acquisto del Cybook a chi volesse un eReader entro Natale: col Nook fuori gioco e il Kindle che è disponibile ma che se ordinato in questo periodo non sarà spedito prima del prossimo mese di febbraio, restano infatti in gioco solamente il Kobo e il Cybook ma qui la scelta diviene soggettiva, in quanto il primo costa meno e renderizza meglio i file PDF ma non supporta le gesture a due dita e non ha pulsanti fisici di scorrimento. E voi cosa metterete sotto l'albero?