Home News Bluetooth Smart e Smart Ready: quali differenze?

Bluetooth Smart e Smart Ready: quali differenze?

Bluetooth Smart e Smart Ready: quali differenze?Il nuovo standard Bluetooth 4.0, che ha da pochissimo debuttato, viene ufficialmente rinominato dal consorzio di sviluppo con l'intenzione di aiutare il consumatore ad orientarsi tra prodotti diversi. Forse, però, più etichette non fanno che generare come maggior confusione.

Il Bluetooth Special Interest Group (SIG), l'ente che sviluppa lo standard omonimo e che annovera diverse tra le più grandi aziende hi-tech mondiali, ha da poco introdotto la nuova versione del suo standard, inizialmente conosciuta come Bluetooth 4.0. La caratteristica principale del nuovo standard è quella di migliorare drasticamente i consumi, portandoli quasi a zero e aumentando così l'autonomia di smartphone, tablet e notebook che dovessero adottarlo.

Bluetooth

Tra i primi produttori a montarlo ricordiamo Apple per i suoi MacBook Air e iPhone 4S, ASUS e ACER per i rispettivi nuovi Ultrabook ZenBook UX21 e UX31 e Aspire S3 e il nuovo smartphone Motorola Razr. Ora il SIG però ha deciso di sottoporre il logo del Bluetooth 4.0 a una revisione, inserendo i termini Smart e Smart Ready, che dovrebbero distinguere due tipologie differenti di implementazione di questa tecnologia, con l'intento di aiutare gli utenti a orientarsi meglio e a scegliere con più consapevolezza.

Bluetooth Smart e Bluetooth SMart Ready distinguono due gruppi di dispositivi. Sono indicati dal logo Bluetooth Smart Ready i device come gli smartphone, i tablet e i notebook appena visti negli esempi, in grado di offrire la versione completa della tecnologia Bluetooth 4.0, e quindi capaci di connettersi a qualsiasi altro dispositivo dotato della stessa interfaccia, anche se di versione precedente, ad esempio Bluetotoh 3.0 o 2.1 etc. Quelli che invece hanno il solo logo Bluetooth Smart, come ad esempio dispositivi più piccoli, accessori per lo sport etc. essendo alimentati tramite batteria a bottone e necessitando di scambiare in automatico solo una certa tipologia specifica di dati semplici non possono interagire con i dispositivi equipaggiati con Bluetooth di generazione precedente, ma esclusivamente con quelli Smart Ready.

In pratica, secondo le intenzioni del SIG, l'utente dovrebbe capire che se compra un nuovo Apple iPhone 4S, Smart Ready, potrà connettersi senza problemi a qualsiasi altro dispositivo Bluetooth, indipendentemente dal tipo e anche con tutta una nuova serie di periferiche e accessori Bluetooth 4.0, denominate Smart. Viceversa dovrebbe capire che acquistare uno di questi nuovi accessori Bluetooth Smart con l'intenzione di usarlo poi col suo vecchio iPhone 4 è inutile, perchè i due dispositivi non potrebbero comunicare, in quanto gli Smart possono connettersi solo agli Smart Ready.

Se siete tra coloro i quali dopo questa moltiplicazione di loghi si sente più confusa di prima, potete sempre reperire maggiori informazioni, un elenco dettagliato delle compatibilità e una pagina FAQ generale a questo indirizzo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy