Home News Blackberry supervaluta l'iPhone fino a 550 dollari, se acquisti Passport

Blackberry supervaluta l'iPhone fino a 550 dollari, se acquisti Passport

Blackberry supervaluta il tuo iPhone, se acquisti PassportBlackberry è disposto a pagare fino a 550 dollari per ogni iPhone "rottamato" e sostituito dal suo ultimo smartphone, Passport. L'iniziativa è rivolta ad utenti americani e canadesi dal 1° dicembre 2014 al 13 febbraio 2015.

A partire dal 1° dicembre 2014, i clienti che decideranno di cambiare il proprio iPhone acquistando il nuovo Blackberry Passport (su Amazon o sul sito ufficiale BB) potranno ricevere un buono di (fino a) 400 dollari a seconda del modello e delle condizioni del dispositivo restituito, oltre ad una gift card da 150$ per gli utenti USA o 200$ CAD per i canadesi. Come si legge nel comunicato ufficiale dell'azienda, l'offerta sarà valida fino al 13 febbraio 2015 e comprenderà gli ultimi iPhone 4S, 5, 5c, 5S e 6, ancora funzionanti e non danneggiati. La società canadese, in occasione del Black Friday inoltre, sconterà il Passport nero di 100$ e renderà disponibile due nuove varianti, rossa e bianca.

Blackberry Passport

Per chi non lo ricordasse, Blackberry Passport è uno smartphone quadrato in acciaio inox (spessore 9 mm) con una piccola tastiera fisica, un display da 4.5 pollici (1440 x 1440 pixel), SoC quad-core Snapdragon da 2.2 GHz, 3GB di RAM, 32GB di storage (espandibile con uno slot per schede microSD) ed una fotocamera da 13 megapixel con stabilizzazione ottica dell'immagine. L'autonomia dovrebbe raggiungere le 30 ore, con un uso normale ed una batteria da 3450 mAh, ma sono disponibili alcune funzioni per il risparmio energetico, tra cui una che spegne lo schermo automaticamente quando si poggia lo smartphone capovolto su un tavolo. In USA è venduto a 599 dollari, 650 euro sul mercato europeo.

Gli investitori hanno accolto con un sorriso questa notizia, tanto che le azioni hanno acquistato valore, ma gli analisti si sono dimostrati piuttosto scettici sulla nuova strategia dell'azienda canadese. Il successo (o meno) di quest'iniziativa però sarà decretato dagli utenti che, tra qualche giorno, saranno chiamati a "barattare" il proprio iPhone con un Passport, nonostante questo sia stato progettato come un dispositivo per il business e non per il mondo consumer. Vedremo!

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy