Home News Beam: Android Mini PC con proiettore che si avvita come una lampadina

Beam: Android Mini PC con proiettore che si avvita come una lampadina

Beam: Android Mini PC con proiettore che si avvita come una lampadinaVi piacerebbe avere un mini PC Android-based speciale, che si avvita come una lampadina? Esiste, si chiama Beam, è poco più grande di una comune lampadina E27 ma prende il suo posto in qualsiasi lume da scrivania e i contenuti saranno visualizzati tramite pico proiettore. Da ottobre a 399 dollari.

Si chiama Beam, raggio, ed è un altro progetto originale emerso dal calderone del crowdfunding, sonda Kickstarter: che cos'è? Il suo nome lo descrive molto bene, trattandosi essenzialmente di un Mini PC Android con la configurazione di uno smartphone o di un tablet ma con un pico proiettore al posto del display e con un'immediatezza d'uso incredibile, grazie a un semplice attacco di tipo E27 (sì, avete letto bene), esattamente quello di una comune lampadina. Basterà avvitarlo a un qualsiasi attacco compatibile per farlo funzionare.

Beam: Android Mini PC con proiettore che si avvita come una lampadina

L'aspetto è quello di una comune lampada compatta, un po' industrial, con struttura in metallo color antracite e finitura opaca, mentre all'interno c'è un processore dual-core, 8 GB di spazio dedicato allo storage e moduli wireless Wi-Fi 802.11n e Bluetooth 4.0. Beam utilizza Google Android come sistema operativo, ma gli ideatori non hanno specificato né la release che sarà impiegata né il quantitativo di RAM adottato. Beam comunque integra anche speaker stereofonici da 2 watt e un pico proiettore da 100 lumen con risoluzione di 854 x 480 pixel che serve appunto per proiettare su qualsiasi superficie di nostra scelta il desktop.

L'interazione è altrettanto semplice ed immediata, visto che avviene tramite qualsiasi device Apple o Android. Il Mini PC inoltre supporta le tecnologie di streaming video wireless Miracast e AirPlay e può quindi riprodurre video direttamente dal dispositivo a cui è connesso. Interessante è anche la possibilità di utilizzare regole del tipo If/Then, che possono così automatizzare alcune delle funzionalità di Beam. Infine, integra anche 12 LED e può quindi essere utilizzato come una vera e propria lampada: l'attacco potrà essere inclinato di 180° per orientare il proiettore verso una parete o un'altra superficie qualsiasi.

A 24 giorni dalla chiusura della campagna di finanziamento Beam ha già raccolto e superato abbondantemente il budget preventivato e sarà quindi sicuramente prodotto. La distribuzione dovrebbe partire da ottobre 2015, a un prezzo di 399 dollari.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy