Home News Anche le aziende preferiscono i PC portatili!

Anche le aziende preferiscono i PC portatili!

Le aziende utilizzano PC portatili!L'85% delle aziende Europee utilizza dispositivi mobili. In Italia, il dato raggiunge l’89%. Secondo quanto emerso da una ricerca TNS/Infratest commissionata da Fujitsu Siemens Computers, la flessibilità è considerata elemento fondamentale per la maggior parte dei professionisti, seguita dalla capacità wireless.

Un sondaggio commissionato da Fujitsu Siemens Computers e condotto TNS/Infratest, evidenzia che l'85% delle imprese europee utilizza dispositivi mobili. Per quanto riguarda l’Italia, la diffusione della mobilità è ancora più rilevante, con un valore pari all’89%, battuta solo dalla Germania, con il 95%. Inoltre, il 34% dei PC utilizzati dalle aziende europee è rappresentato da notebook. Un numero che testimonia una crescita significativa rispetto ai dati registrati nel 2005, quando questa cifra era ben al di sotto del 30%.

Oltre il 78% degli intervistati ha affermato che il Mobile Computing costituisce un tema di grande importanza all'interno della propria azienda. Nel nostro Paese, addirittura l’82% considera la Mobility un elemento determinante. Un dato che riflette il cambiamento nel modo di lavorare, a cui stiamo assistendo negli ultimi anni: sempre più persone lavorano lontano dall’ufficio per diversi giorni alla settimana, e necessariamente hanno bisogno di un'infrastruttura mobile, composta per esempio dai telefoni cellulari, dai PDA e, sempre più, dai notebook.

Fujitsu Siemens: ricerca sui computer protatili nelle aziende

Il primato sul fronte dell'utilizzo di dispositivi mobili spetta ancora alle grandi aziende, anche se le imprese di piccole e medie dimensioni stanno velocemente colmando il divario: il 72% delle imprese con meno di 10 dipendenti utilizza infatti sistemi mobili, nel 64% dei casi si tratta di notebook. Inoltre, in passato la mobility era quasi esclusivamente prerogativa del top management; oggi invece l’utilizzo dei dispositivi mobili è sempre più diffuso a diversi livelli e in differenti aree: dall'Amministrazione alla Ricerca e Sviluppo, fino al Finance o al Marketing, più del 70% dei dipendenti utilizza sistemi mobili, con l’obiettivo di incrementare i livelli di efficienza.

Secondo il sondaggio, la motivazione principale alla base di questo sensibile aumento della Mobility è data dalla richiesta di flessibilità. Gli intervistati l'hanno infatti indicata quale prima motivazione, seguita dalla comunicazione wireless. E i tre quarti di tutte le aziende europee utilizzano già i notebook per rispondere a entrambe le necessità. La rete WLAN, soprattutto nel segmento home office, resta l'infrastruttura privilegiata per accedere a Internet. Allo stesso tempo però, presso le aziende di grandi dimensioni, l'uso di servizi broadband mobili sta avendo altrettanto successo, come emerso dalla ricerca: infatti, oltre il 50% delle aziende che contano più di 100 dipendenti utilizza già servizi broadband mobili.

Fujistu Siemens
Nello sviluppo dei notebook di ultima generazione, sempre maggiore rilevanza viene data alla tecnologia integrata 3G/UMTS high-speed, per semplificare al massimo l'utilizzo di servizi broadband mobili. Capacità di ricezione migliorata, grazie ad antenne integrate, durata estesa della batteria e maggiore sicurezza rispetto ai potenziali danni subiti dalle SIM card o ai possibili furti, hanno contribuito a rendere la broadband mobile integrata un aspetto di fondamentale importanza per il 60% delle imprese europee, un dato che per l’Italia raggiunge il 79%. È significativo il fatto che il 71% degli utenti consideri l’UMTS un aspetto essenziale nella scelta di un notebook e che il 68% di coloro che già lo utilizzano non vi possa più rinunciare.

Rilevante anche l’aspetto dei Managed Services nell’adozione di un dispositivo mobile: il 66% degli intervistati li ritiene importanti, poiché in grado di garantire monitoraggio, aggiornamento e manutenzione dell’infrastruttura, anche se ben diversa è la percentuale di aziende che effettivamente ne usufruiscono, solo il 32%. Per quanto riguarda l’Italia, l’81% degli utenti ritiene importante un’offerta di Servizi Gestiti, il dato più alto fra i Paesi europei, ma solo il 27% delle aziende li utilizza.

Nonostante l’entusiasmo generale, alcune società hanno ancora delle perplessità nei confronti delle infrastrutture mobili; i ricercatori di TNS hanno infatti evidenziato alcuni timori inerenti gli aspetti della sicurezza, considerati essenziali dai manager. La minaccia della perdita dei dati è la principale preoccupazione, seguita dall'accesso non autorizzato alla rete e ai dati aziendali, furto del dispositivo, e contagio da virus e worm Internet. Fujitsu Siemens Computers ha dotato i propri notebook per il mondo business di un vero e proprio pacchetto di sicurezza, che include un sensore opzionale integrato per impronte digitali e il lettore di SmartCard per una protezione ottimale dei dati.

Molti potenziali timori espressi dai clienti, fra cui anche quello legato a costi di gestione, possono essere affrontati e superati con un’attenta strategia in ambito mobility. Stando all'esito dello studio TNS, il 65% di tutte le imprese ha già intrapreso questa strada.

Per quanto riguarda il Green IT, tema che vede Fujitsu Siemens Computers impegnata sin dal 1993 con una politica attenta alla tutela ambientale e al risparmio energetico, il 70% delle aziende afferma di considerarlo un elemento importante nella scelta di un notebook, un dato che in Italia raggiunge l’82%.

Anche il design è un aspetto importante nell’acquisto di un dispositivo mobile: il 60% dichiara di prestare attenzione anche all'aspetto estetico nella scelta di un notebook.

"I risultati dello studio indicano chiaramente i fattori che oggi influenzano realmente la scelta di un notebook e quello che le imprese, che implementano una specifica strategia di mobility, richiedono alla loro infrastruttura IT mobile", ha spiegato Giuseppe Magni, Marketing Director di Fujitsu Siemens Computers. “Noi ci siamo impegnati a tenere conto di tali richieste nella produzione e nello sviluppo della nostra nuova linea di notebook business. Comprendiamo che i nostri clienti chiedono soprattutto grande flessibilità e una comunicazione mobile di facile utilizzo. Per rispondere a queste esigenze abbiamo ideato una gamma di prodotti che integra la tecnologia broadband mobile."

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy