Home News Asus Z5, Thin Client a basso consumo

Asus Z5, Thin Client a basso consumo

Asus Z5, Thin Client a basso consumoSRC non è una sigla misteriosa. Si tratta del cosiddetto Shared Resource Computing, una serie di infrastrutture per la condivisione delle capacità elaborative tra sistemi. Asus Z5 appartiene a questa categoria e trova il suo utilizzo ideale negli aeroporti, nelle librerie e in altri luoghi pubblici del genere.

Probabilmente è vero: la sigla SRC, acronimo di Shared Resource Computing, non è conosciuta da molti eppure dietro si nasconde un interessante concetto. Si tratta di un insieme di sistemi e di infrastrutture per la comunicazione, che condividono la capacità di calcolo solitamente messa a disposizione da un server centrale. Questo genere di implementazioni trova il suo habitat ideale nei luoghi pubblici o privati dove è necessario interagire con software o informazioni.

Asus Z5

Asus Z5 Thin Client è un nuovo prodotto che svolge il ruolo di client (di terminale) in un sistema SRC. Questo significa, in sostanza, che l’utente potrà utilizzarlo per diversi scopi mentre il dispositivo recupererà informazioni e quant’altro da un server collocato altrove. Asus Z5, dunque, diventa un client utile in particolari contesti dove sono richieste risorse centralizzate da distribuire in una vasta area. Il punto chiave di questo super-computer consiste nella riduzione sostanziale della manutenzione e nella sua architettura hardware davvero essenziale.

Asus Z5 non dispone di processore, né di memoria o di un hard disk. Si limita a replicare i dati forniti da un server centrale. Per fare un esempio, il server Asus ESC500 potrebbe sostenere ben 20 client Asus Z5. Di conseguenza, la probabilità di danneggiamento è estremamente limitata. Si stima che l’impiego di un terminale di questo tipo rispetto al un personal computer tradizionale, possa comportare una riduzione dei costi che si aggira attorno al 35-50%. E ancora, diversamente da un PC che richiede almeno 100 W per un funzionamento ottimale, Asus Z5 mediamente ha bisogno di 4W a tutto vantaggio dei costi.

Asus Z5 offre una porta HDMI che consente di ricevere lo streaming audio/video in alta definizione che proviene dal server centrale. Non essendoci poi necessità alcuna di backup o di setup, il suo utilizzo è particolarmente semplice ed intuitivo. Dal momento che Asus Z5 non memorizza alcun dato al suo interno, rappresenta anche uno strumento sicuro e che non richiede supervisione a tutto vantaggio della flessibilità.

Asus Z5

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy