Home News ASUS Qube in vendita in USA dal 23 aprile

ASUS Qube in vendita in USA dal 23 aprile

ASUS Qube in vendita da aprileIl TV box Android ASUS Qube arriverà sugli scaffali dei negozi americani il 23 aprile. Ha un mese di ritardo sulla tabella di marcia ma ha ancora qualche vantaggio competitivo su chiavette e miniPC Android concorrenti.

Costano poche decine di euro (o di dollari), si collegano ad un televisore o ad un monitor usando l'ingresso HDMI e lo arricchiscono di tutte le funzioni tipiche di una Smart TV. Parliamo di chiavette e box Android, il terzo pilastro del successo dell'OS mobile di Google dopo smartphone e tablet.

Nati nei laboratori di qualche manifattura cinese, arrivati subito alla ribalta per via del prezzo accessibilissimo, questi device hanno raggiunto un discretovolume di vendite e ovviamente hanno suscitato anche le attenzioni dei grandi produttori. Ultimamente ci siamo occupati di Archos TV Connect e di Dell Project Ophelia ma gli esempi possono essere molteplici. C'è anche ASUS con il suo Qube, mostrato in anteprima a gennaio al CES 2013 Las Vegas.

ASUS Qube

La novità è che, contrariamente al passato, quando potevano passare anche un paio d'anni fra il debutto di un nuovo prodotto ASUS e la sua commercializzazione (ricordate Eee Keyvboard?), ASUS Qube è già pronto per la distribuzione che negli Stati uniti partirà dal 23 aprile, secondo quanto riportato da GTV Source. Addirittura sembra che il progetto iniziale di Asus fosse quello di iniziare a vendere il Qube entro marzo ma poi ci sia stato uno slittamento di circa un mese.

Un mese che in questo settore significa un'eternità. Se avete seguito l'evoluzione dei miniPC Android avrete visto che nel giro di meno di un anno si è passati da soluzioni single-core molto semplici sia in termini di dotazione hardware che di progettazione come la penna CX-01 che abbiamo recensito qui, a soluzioni dotate di webcam integrata come H5 e MK818, di antenna esterna come MK812, di processori quad-core o con design originali.

ASUS Qube mantiene però un paio di vantaggi competitivi: oltre all'affidabilità del brand c'è anche una garanzia in più rappresentata dal fatto che Qube è una Google TV. In particolare è una implementazione di Google TV 3.0 basata su piattaforma Marvell Armada 1500 che avevamo avuto modo di filmare dal vivo durante lo scorso Computex.

Più che sulle prestazioni dell'hardware, quindi Qube può contare su un ecosistema in cui tutti gli elementi lavorano all'unisono come i meccanismi di un ingranaggio: un telecomando double-face che da un lato è una tastiera QUERTY e dall'altro ospita oltre ai pulsanti di selezione e a quelli multimediali anche un trackpad, una applicazione che consente di utilizzare come telecomando un qualsiasi terminale Android e un'interfaccia appositamente studiata. Il telecomando integra anche alcuni sensori che permettono di sfruttare anche il motion control per il puntamento, mentre l'interfaccia ha alcune transizioni 3D a forma di cubo che richiamano quindi lo stesso concept del Qube.

La piattaforma hardware, oltre al soc Marvell dual-core a 1,2GHz e ad 1GB di RAM, comprende anche un modulo WiFi e una buona varietà di porte (USB, Ethernet, 2 HDMI). Il prezzo di listino per gli USA dovrebbe restare sulla cifra di 129 dollari come promesso a gennaio.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy