Home News Asus G53SW 3D con tecnologia Naked Eye 3D

Asus G53SW 3D con tecnologia Naked Eye 3D

Asus G53SW 3D con tecnologia Naked Eye 3D La tecnologia 3D non richiede più l’uso di scomodi occhialetti né di restare esattamente difronte al display. Grazie alla tecnologia Naked Eye 3D, implementata su Asus G53SW 3D, la visione di filmati in tre dimensioni diventa più naturale.

Asus G53SW 3D è uno degli ultimi modelli che, con Asus G73SW 3D, rappresenta un sistema multimediale e per l’intrattenimento avanzato. Si tratta di un notebook da 15.6 pollici capace di ricreare la tecnologia stereoscopica per ampliare gli orizzonti dell’utente. Grazie ad una scheda tecnica imponente che prevede un processore Intel Core i7-2630QM da 2 GHz di frequenza e una scheda video Nvidia GeForce GTX 460M da 1.5 GB di memoria dedicata, questo gaming notebook rappresenta un punto di partenza particolarmente performante che può assistere l’utente anche durante impegnative sessioni video-ludiche.

Asus G53SW con Naked Eye 3D technology

Tra le altre caratteristiche che caratterizzano questo modello ricordiamo l’hard disk con capacità fino a 1 TB e 7.200rpm abbinato ad un lettore Blu-ray presente di default però solo nel modello Asus G73SW. Asus G53SW dispone di  connettività WiFi 802.11b/g/n, modulo Bluetooth, card reader multiformato, diverse porte USB, masterizzatore DVD e sistema operativo Windows 7 Home Premium. Ma è la tecnologia Naked Eye 3D integrata che rende questo modello davvero eccezionale.

Il 3D, oramai è difficile avere dubbi, sta conquistando settori di mercato fino a qualche tempo fa impensabili. La diffusione di questa tecnologia sta spingendo i produttori internazionali ad incrementare le proprie soluzioni. Uno dei limiti maggiori consiste nell'impiego di particolari occhialetti, piuttosto scomodi alla lunga, necessari per usufruire di immagini e video tridimensionali. Asus, con la tecnologia Naked Eye 3D, propone un sistema innovativo che, non solo non richiede l’uso di tali accessori, ma addirittura evita la necessità per lo spettatore di trovarsi esattamente in posizione centrale rispetto allo schermo.

Tale soluzione, infatti, attraverso una particolare webcam collocata usualmente sulla cornice del display, rileva la posizione degli occhi dello spettatore e proietta le immagini tridimensionali proprio in quella direzione. Cogliamo l’occasione per proporvi un filmato in anteprima dal CeBIT 2011 di Hannover nel quale viene spiegata la potenzialità di questa tecnologia. Basti pensare a come cambierebbe giocare ad un videogioco di ultima concezione potendolo gustare in 3 dimensioni senza dover ricorrere agli occhialetti e senza lo stress di trovarsi esattamente di fronte al display del proprio notebook.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy