Home News Asus EeePC 1015PN: guida al disassemblaggio

Asus EeePC 1015PN: guida al disassemblaggio

Asus Eee PC 1015PN: guida al disassemblaggio In Rete è apparso un articolo che riguarda il disassemblaggio di Asus EeePC 1015PN eseguito per sostituire l’hard disk nativo da 250 GB con una unità SSD.

Chi volesse sostituire l’hard disk da 250 GB e 5.400 rpm presente all’interno del netbook Asus EeePC 1015PN potrebbe trovare utile la guida al disassemblaggio, pubblicata dal nostro collega di Blogeee. L’autore si propone la sostituzione dell’hard disk con una unità allo stato solido (SSD - Solid State Drive). L’articolo è interessante anche per scoprire più in dettaglio l’interno del netbook e per valutarne in qualche modo la qualità costruttiva.

Asus Eee PC 1015PN guida al disassemblaggio

Quello che salta agli occhi subito è che l’accesso all’hard disk non è troppo semplice. Tuttavia, una discreta dose di pazienza e una buona manualità non rende troppo complicata l’operazione. Bisogna considerare, però, che tale azione comporta la rottura del sigillo di garanzia, e quindi ogni eventuale riparazione gratuita nei primi due anni dall'acquisto. Per aprire la macchina bisogna innanzitutto rimuovere la batteria per accedere alle viti che fissano la tastiera.

Proprio sotto la sede della batteria, infatti, si trovano quattro piccole viti che collegano la tastiera con il telaio del netbook. Rimosse tali viti, è possibile far scivolare la tastiera verso il display anche se bisogna ancora effettuare qualche intervento per estrarre la tastiera stessa. Ci sono altre viti da togliere e, alla fine, è possibile sganciare la tastiera completamente. Questa operazione permette di vedere il resto dei componenti della macchina.

Da qui, l’accesso all’hard disk è piuttosto immediato. Non solo: una volta estratta la tastiera, la maggior parte dei componenti del netbook sono a vista. Basta poco, infatti, per individuare le memorie, il chip Nvidia ION, la scheda WiFi, gli speaker stereo e le varie porte ed interfacce offerte da questo modello. A questo punto, la sostituzione dell’hard disk diventa una operazione assolutamente banale.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy