Home News ASUS Chromebit in vendita a 85 dollari. Prime recensioni

ASUS Chromebit in vendita a 85 dollari. Prime recensioni

ASUS Chromebit in vendita a 85 dollari. Prime recensioniCome annunciato da Google, ASUS Chromebit è disponibile in USA, parte d'Europa e d'Asia al prezzo di 85 dollari. Ma ne vale davvero la pena o, per qualche dollaro in più, conviene acquistare un Chromebox più potente e con più interfacce a disposizione?

ASUS Chromebit è una TV Stick, che è possibile collegare alla porta HDMI della TV per eseguire Chrome OS su un grande schermo. E' unica nel suo genere, non tanto per le specifiche o il design, quanto per il sistema operativo: dopo centinaia di chiavette PC con Android e Windows, Chromebit è il primo modello a proporre Chrome OS. Ma qual è la sua storia?

ASUS ha presentato Chromebit lo scorso marzo (ricordate?), ma solo in questi giorni sembra sia stata avviata la commercializzazione in USA e parte d'Europa e dell'Asia. Proprio come anticipato da Google, qualche settimana fa, la TV Stick costerà circa 85 dollari, quindi un po' più economica di alcuni modelli con Windows e decisamente più costosa di quelli con Android. Pensate che costa il doppio di un dongle per lo streaming, come Amazon Fire TV Stick o Chromecast. Quindi, perché acquistare Chromebit? Dipende da quello che cercate e da cosa vi aspettate di trovare.

ASUS Chromebit

Per quanto riguarda la dotazione hardware, la chiavetta non ci delude: processore Rockchip RK3288, 2GB di RAM, 16GB di storage, WiFi 802.11ac dual-band e Bluetooth 4.0, ma a differenza di altri modelli manca lo slot per schede microSD nonostante sia fanless (quindi priva di ventola). Eseguendo lo stesso sistema operativo di un Chromebook, è possibile utilizzare Chromebit per navigare su Internet, aprire le Chrome Web Apps e quindi utilizzare Netflix, Hulu, YouTube, Google Play Movies ed altri servizi online. Ah dimenticavo, avrete bisogno di una tastiera e di un mouse (anche Bluetooth vanno bene), perché l'OS è desktop/notebook style.

Ricapitolando, quindi: se cercate un dispositivo da gestire con un telecomando, Chromebit non è la scelta più adatta, ma se al contrario desiderate una chiavetta che vi consenta di visitare qualche sito web, modificare i documenti (usando Google Docs o Office Web Apps, per esempio) e giocare nei minuti di svago, Chromebit potrebbe essere la soluzione più versatile.

Ovviamente l'ultima parola spetta ai tester ed in queste ultime ore sono state pubblicate già le prime recensioni. TechCrunch consiglia Chromebit per contesti educativi e aziendali, piuttosto che domestici, mentre CNET afferma di non aver avuto problemi nello streaming di video HD e nell'apertura di una decina di tab contemporaneamente. PC World osserva che i video 4K non sono partiti, ma quelli a 1440p non hanno avuto difficoltà. Engadget ritiene che Chrome OS sia un buon sistema operativo per questi dispositivi piccoli e a basso consumo, visto che non impiega troppe risorse, ma per Android Central Chromebit ha poco senso, visto che si può utilizzare solo come un PC desktop, tra l'altro con poche porte. A questo punto, è più conveniente spendere qualche euro in più ed optare per un Chromebox che è più potente e con maggiore connettività. Non trovate?

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy