Arnova 7 G3 da FCC. Stesse origini di Hyundai A7La Federal Communications Commission sta testando il tablet Arnova 7 G3. Dalle specifiche tecniche e dai documenti circolati, si evince una certa somiglianza con il tablet Hyundai A7. E' lo stesso tablet!


Arrivano le prime immagini del nuovo tablet Arnova 7 G3, ospitato in questi giorni presso i laboratori della FCC statunitense. Diversamente da quanto accade per il modello Arnova 9 G3, è presente un manuale utente dal quale è possibile leggere le specifiche tecniche complete. Ad un primo sguardo sembrerebbe che Arnova 7 G3 abbia, di fatto, le stesse origini del tablet Hyundai A7, di cui abbiamo parlato recentemente. In breve, Arnova 7 G3 e Hyundai A7 provengono dallo stesso tablet ODM, personalizzato diversamente dalle due aziende. Non si può parlare di un rebrand, quindi.

Arnova 7 G3

Il tablet è dotato del sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich e dispone di un processore AllWinner A10 da 1.2 GHz abbinato ad un comparto grafico Mali 400. La memoria installata ammonta a 512 MB DDR3 mentre il display è un 7 pollici multitouch da 800 x 480 pixel di risoluzione. Questo pannello supporta fino a cinque punti di pressione. La memoria dedicata alla memorizzazione dei dati è di 8 GB sebbene sia previsto il consueto slot per schede microSD (compatibile SDHC).

La sezione networking comprende il WiFi 802.11b/g/n e il supporto ad un modulo per le connessioni 3G. Dalla scheda tecnica sembra assente il Bluetooth. Grazie alla presenza di una uscita HDMI, è possibile utilizzare il tablet in combinazione con un televisore in alta definizione per la riproduzione di filmati Full HD. Il tablet, che misura 193 x 118 x 13 millimetri e pesa circa 300 grammi, non dispone di un ricevitore GPS integrato.
Arnova 7 G3 è l’unico modello della serie ad essere dotato del processore Allwinner A10 abbinato a 512MB di RAM. Facendo un confronto tra questo e il modello Arnova G2, dotato di processore Rockchip RK2918, i risultati sembrano comunque interessanti.

AllWinner A10, oltre alla frequenza di clock superiore, riesce a sorpassare, in prestazioni, il RK2918 con un incremento di circa il 50% nel Total Index del test Quadrant. Dalle foto distribuite dalla FCC, è possibile individuare due speaker sulla destra, una webcam integrata, e le varie porte descritte in precedenza. L’alimentazione del tablet è demandata ad una batteria agli ioni di litio da 3.000mAh e 11.1Wh. Una configurazione di questo tipo potrebbe essere particolarmente interessante soprattutto se il prezzo di lancio restasse al di sotto dei 130 euro. Hyundai A7, invece, costa 110 euro.

Commenti