Home News Archos 70, 79, 90 e 101 Copper in sviluppo

Archos 70, 79, 90 e 101 Copper in sviluppo

Archos 70, 79, 90 e 101 Copper in sviluppoAlcuni nuovi prodotti Archos non ancora annunciati sono apparsi sul sito di certificazione Bluetooth.org. Si tratta del phablet da 5.9 pollici Archos 59 Titanium, dei tablet Archos 70, 79, 90 e 101 Copper e di un nuovo modello 80b Xenon da 8 pollici. Tutti dovrebbero avere processori MediaTek e Android 4.4 KitKat.

Sul sito ufficiale di Bluetooth.org, l'ente di certificazione dei dispositivi che fanno uso di un chip wireless di quel tipo, è apparsa una lista di alcuni prodotti Archos in fase di approvazione. Tra i vari nomi, troviamo una nuova famiglia Archos 70, 79, 90 e 101 Copper, gli Archos 59 Titanium e 80b Xenon.

Archos 70, 79, 90 e 101 Copper

Archos 59 Titanium sembrerebbe essere un phablet, vista la diagonale di 5.9 pollici. La risoluzione bassissima, pari a 854 x 480 pixel, sembra dirci invece che sarà un modello economico. Gli altri dispositivi invece sono dei tablet, con diagonale dai 7 ai 10 pollici. I dettagli tecnici sono per forza di cose ancora assai scarsi ma sappiamo che tutti avranno chip Wi-Fi, Bluetooth, GPS e 3G, non sappiamo se con funzioni telefoniche o per il solo traffico dati, anche se, nel caso del 59 Titanium, vista la diagonale, la prima soluzione sembra più probabile.

Secondo ArcTablet, i device inoltre dovrebbero avere altre due caratteristiche assai importanti in comune: la presenza all’interno di un SoC MediaTek, anche se non si conosce ancora il modello preciso, e Google Android 4.4 KitKat come sistema operativo. Ma le novità di Archos non finiscono qui.

Ad esempio alla serie Cobalt dovrebbero aggiungersi gli aggiornamenti dei modelli 70c e 80b, rispettivamente un 7 e un 8 pollici, mentre i modelli 50b e 101b saranno aggiunti alla famiglia Platinum e i tablet 70 e 79b andranno ad espandere la lineup Neon. Inoltre nelle prossime settimane, secondo le voci di corridoio, dovrebbe essere lanciato anche il nuovo 10.1 pollici Archos 101b XS2, che sarà però dotato del vecchio SoC Rockchip RK3188 e di Android 4.2 Jelly Bean come sistema operativo, annunciandosi quindi ancora una volta come soluzione assai economica. Ne sapremo di più man mano che gli annunci ufficiali inizieranno ad arrivare, continuate a seguirci!  

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy