Home News Apple la spunta: via dagli USA i prodotti Samsung!

Apple la spunta: via dagli USA i prodotti Samsung!

Apple la spunta: via dagli USA i prodotti Samsung!Questa mattina, si è consumato l'ultimo atto della battaglia in USA tra Apple e Samsung, lasciando tutti di stucco. L'ITC ha, infatti, imposto un embargo sui prodotti Samsung che utilizzano illegalmente la tecnologia brevettata da Apple.

L'ITC (che sta per International Trade Commission) è sotto i riflettori del palcoscenico high-tech dalla scorsa settimana, perché vero protagonista del conflitto Apple-Samsung sui brevetti violati. Dopo un processo chiuso in favore di Samsung, l'ITC ha imposto il divieto delle vendite di diversi prodotti Apple inclusi iPhone 3, 4 e 4S ed alcuni iPad. Questa decisione è stata però ribaltata da Obama, presidente degli Stati Uniti, che si è schierato al fianco di Apple, liberando i suoi prodotti dai veti imposti con grande delusione di Samsung.

Apple vs Samsung

Oggi, un nuovo colpo di scena: l'ITC ha annunciato il divieto di vendita sul mercato americano di alcuni dispositivi Samsung che utilizzano la tecnologia touch ed alcuni parti del brevetto del jack audio di Apple. L'amministrazione di Obama ha 60 giorni di tempo per rendere esecutiva questa decisione. I dispositivi interessati includono il Galaxy S4, Fascinate, Captivate, Galaxy Tab, Galaxy Tab 10.1 e una gamma di smartphone e tablet realizzati tra il 2010 e il 2011. Difficile aspettarsi un veto questa volta, come nel caso di Apple, dal momento che i brevetti sul touch sono considerati essenziali, ma Cupertino potrebbe anche estendere l'ingiunzione ad altri recenti dispositivi Samsung.

Questa situazione potrebbe aumentare le tensioni tra gli Stati Uniti e la Corea. Anche se Samsung si è detta stupita della nuova decisione dell'ITC, Apple pensa di aver ricevuto finalmente un riconoscimento, visto che "Samsung ha semplicemente copiato i suoi prodotti senza realmente investire in innovazione".

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Per equità Obama deve annullare anche questo divieto, se non lo fa è chiara la natura protezionistica ed anticommerciale dell'amministrazione Obama del resto già molto nota in altri settori, ovvero o si compra americano o lo si vieta! Nel settore militare l'elenco è infinito, nel settore auto invece abbiamo Fiat che compra americano ma alla fine sarà la Crysler a controllare la Fiat.
In Europa dobbiamo creare anche noi una struttura come l'ITC americano che operi in tutta l'UE senza distinzioni di confini., sarebbe un passo avanti verso l'unità della UE.
 
riky1979

riky1979

agosto 11, 2013

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy