Home News Un Apple MacBook Pro Unibody a fuoco

Un Apple MacBook Pro Unibody a fuoco

Apple MacBook Pro Unibody prende fuocoIl MacBook Pro Unibody di un utente Apple ha preso fuoco durante la notte; il possessore del computer si è svegliato a causa del forte odore di plastica bruciata, ed è riuscito a disinserire il connettore di alimentazione MagSafe, probabile causa dello spiacevole avvenimento.

Si "accende" la polemica sul connettore proprietario "MagSafe" utilizzato da Apple per l'alimentazione dei suoi computer portatili MacBook. Alcuni utenti hanno riportato lo scioglimento o il danneggiamento del cavo del proprio connettore a causa dal calore, e ritengono che potrebbe prendere fuoco e mettere a rischio l'incolumità dei proprietari o danneggiare i loro beni. Da alcune settimane è in corso una causa contro Apple che potrebbe tramutarsi in class action, ma l'azienda di Cupertino non sembra essere intenzionata ad indietreggiare.

Magsafe bruciato

Lo spiacevole episodio accaduto alcuni giorni fa a Ken Brinkman, possessore di un MacBook Pro Unibody, sembra tuttavia palesare la gravità della situazione. Brinkman ha lasciato acceso il suo MacBook Pro durante la notte per effettuare un backup tramite Apple Time Capsule, ed è stato svegliato verso l'una e mezza dall'odore nauseante della plastica fusa: il notebook aveva preso fuoco! "Il fumo veniva fuori tra il corpo dello chassis e la parte inferiore del dispositivo. Per rimuovere l'adattatore mi sono scottato malamente le mani. Mi sono spaventato tantissimo: cosa sarebbe accaduto se non mi fossi svegliato? La mia casa avrebbe potuto prendere fuoco!".

Dopo l'accaduto, Brinkman si è rivolto ad un centro Apple Store, che ha provveduto alla sostituzione gratuita del computer. A mente lucida ha poi cercato di ripercorrere con precisione gli avvenimenti della notte precedente: "Stavo effettuando il backup iniziale con Time Capsule per mezzo della mia rete. Avevo bisogno di copiare più di 100GB di dati, ed ho lasciato il computer acceso di notte per completarlo, come peraltro consigliato dal manuale utente. Dopo un'ora e mezza mi sono svegliato, ed il notebook era in fiamme. Probabilmente la situazione non sarebbe stata così grave se me ne fossi accorto prima, ma purtroppo dormivo. Il fumo usciva dalla tastiera, dagli angoli e dalle porte del lato sinistro del notebook. Non si trattava di fumo nero, ma di un fumo più leggero e grigiastro. Il connettore MagSafe ne era completamente avvolto, e vi erano delle fiamme verdi che fuoriuscivano da esso. Sotto il notebook c'era una cartelletta, ed anche questa ha preso fuoco".

"Penso comunque che la colpa sia da attribuire al computer, e non al MagSafe. In precedenza infatti si erano già rotti due alimentatori; il pomeriggio del giorno dell'incidente avevo ritirato il notebook dall'Apple Store dopo la sostituzione della scheda madre e delle ventole, per cui ritengo che il problema sia legato a questo. Ero così contento di avere nuovamente il mio notebook, ma solamente sei ore dopo era in fiamme. Quando si tratta dei miei prodotti Apple, sono un perfezionista. Ho sempre rispettato le procedure di sicurezza per l'utilizzo di MagSafe. Sono appena tornato dall'Apple Store: mi hanno sostituito il computer gratuitamente. Tuttavia non sono riuscito a parlare con il titolare".


Commenti (3) 

RSS dei commenti
:shock:  
0

ilanur

maggio 25, 2009

non capisco perchè si devono complicare la vita con delle novità come un connettore proprietario, quando bastava usarne uno standard che ha un' affidabilità migliore. :cry:  
0

icarius

maggio 25, 2009

beh.. non so se hai mai fisto il mag-safe.... è una figata!!!!!

cioè.. in uni.. mi è capitato qualche volta... di veder qualcuno che prende contro al cavo del pc.. beh.. il fatto che si stacchi tranquillamente.. preservando il computer.. è una cosa unica!!  
0

orei

maggio 26, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy