Home News Apple MacBook Pro con GPU difettosa: comunicato italiano!

Apple MacBook Pro con GPU difettosa: comunicato italiano!

Apple MacBook Pro con GPU difettosa: comunicato italiano! Dopo l'ammissione ufficiale di un problema di surriscaldamento relativo ai MacBook Pro, causato da un difetto delle GPU Nvidia GeForce 8600M GT, Apple ha deciso di offrire un'estensione di garanzia gratuita: la nota ufficiale è stata rilasciata oggi in tutte le lingue.

E' ad un solo giorno dalla rivoluzione della linea di sistemi portatili MacBook che Apple ha deciso di rilasciare, finalmente in tutte le lingue, la nota ufficiale riguardante l'estensione di garanzia per MacBook Pro con GPU Nvidia fallata. La casa di Cupertino archivia dunque la pratica in maniera definitiva, lasciandosi alle spalle un problema che aveva creato non poco imbarazzo, nella speranza di non infangare l'evento del 14 ottobre "The spotlight turns to notebooks", con il quale verranno presentati i primi MacBook costruiti con l'innovativo sistema di produzione MacBook Brick, e basati proprio su chipset Nvidia.

Apple MacBook Pro con Nvidia difettose

Nonostante la disponibilità del chipmaker di Santa Clara nel risarcire con un contributo di 200 dollari ogni rientro causato dai chip difettosi, Apple non aveva infatti risparmiato pesanti critiche circa la condotta di Nvidia. La nota ufficiale in italiano conferma quanto detto fino ad ora, limitando il problema ai MacBook Pro da 15.4 e 17 pollici aventi scheda grafica GeForce 8600M GT; in particolare sono segnalati "a rischio" i MacBook Pro da 17 pollici con CPU da 2.4GHz, i MacBook Pro da 15.4 pollici con CPU da 2.2 e 2.4GHz, prodotti nel periodo di tempo compreso tra il maggio del 2007 e settembre 2008.

Chi fosse in possesso di uno dei computer incriminati, e riscontrasse problemi dovuti ad un difetto della GPU (immagini distorte o confuse a schermo, oppure impossibilità di ricevere il segnale video a computer acceso), dovrà immediatamente contattare Apple tramite Apple Contact Center, oppure portando direttamente la macchina in un Apple Retail Store, o comunque uno store autorizzato. 

La riparazione sarà gratuita entro due anni dall'acquisto del prodotto, anche in caso di garanzia scaduta; nell'eventualità di riparazioni a pagamento effettuate precedentemente all'annuncio odierno, Apple si preoccuperà naturalmente di rimborsare le spese. Ci auguriamo naturalmente che dopo la chiusura di un capitolo negativo, la partnership tra Apple e Nvidia per i nuovi MacBook possa procedere senza intoppi e disagio per i clienti.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy