Home News Andy Rubin lascia Android, ma non Google

Andy Rubin lascia Android, ma non Google

Andy Rubin lascia Android, ma non GoogleAndy Rubin, creatore del sistema operativo mobile Android, nella giornata di ieri ha fatto un passo indietro. Il suo posto, a capo del team Android in Google, sarà occupato da Sundar Pichai, attualmente responsabile di Chrome, browser di Mountain View.

Larry Page, co-fondatore e CEO di Google ha pubblicato nella giornata di ieri una nota sul blog ufficiale della società di Mountain View, annunciando un cambio al vertice. Andy Rubin, padre del sistema operativo mobile Android, lascia la guida del suo progetto pur rimanendo all'interno di Google. Per chi non lo ricordasse, Rubin è un informatico statunitense che aveva fondato la società Android Inc., successivamente acquisita da Google (nel 2005), per sviluppare un sistema operativo mobile. Da allora è sempre stato capo del team della divisione Android.

Andy Rubin

"Era convinto che sviluppare un sistema operativo open-source standard avrebbe potuto incoraggiare l'innovazione nel mercato della telefonia mobile. La gran parte degli persone pensava che fosse pazzo, ma ha raggiunto un obiettivo molto importante, perchè era molto difficile sviluppare servizi per dispositivi mobile. Con la creazione di un solo software, sono stati prodotti centinaia di smartphone, ed è stato quindi impossibile mettere a punto esperienze mobile davvero interessanti", ironizza Larry Page per poi diventare più serio.

Il CEO di Google ha già nominato il sostituto di Andy Rubin. Sarà Sundar Pichai, l'attuale vice-presidente e capo di Chrome e applicazioni. Andy Rubin dal canto suo "ha superato le più folli ambizioni per Android" e ha deciso di lasciare le redini del suo progetto per iniziare un nuovo capitolo sempre in Google. Non lascerà quindi la società, ma ricoprirà altri ruoli per ora sconosciuti. Pichai avrà la responsabilità non solo di mantenere Android al primo posto nel mercato ora "supportato da oltre 60 produttori, 750 milioni di dispositivi Android attivati ed un App Store con Google Play che superato i 25000000000 download", ma di far crescere l'OS.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy