Home News AMD Radeon Litho XT e Strato Pro: nuove GPU mobile in arrivo?

AMD Radeon Litho XT e Strato Pro: nuove GPU mobile in arrivo?

AMD Litho XT e Strato Pro: nuove GPU mobile in arrivo?Sono state avvistate su un noto sito indiano due nuove e ancora sconosciute schede grafiche AMD dedicate al mercato mobile (sono infatti in formato MXM): la Litho XT e la Strato Pro. Al momento non si hanno indicazioni tecniche in merito ma potrebbe trattarsi di soluzioni indirizzate al segmento mainstream.

Zauba è un database indiano legato alla dogana, in cui sono registrate tutte le merci in ingresso nel Paese per qualsiasi motivo, dal testing alla vendita. Il sito è diventato famoso ultimamente perché ha contribuito involontariamente a far scoprire delle anteprime assolute nel mondo hi-tech, segnalando la presenza di prodotti non ancora presentati ufficialmente, soluzione che si è ripetuta in questi giorni, quando nelle sue pagine sono state avvistate due nuove schede video in formato MXM dedicate al settore mobile e firmate AMD.

AMD Litho XT e Strato Pro

AMD Litho XT e Strato Pro

I due modelli si chiamano AMD Radeon Litho XT e Radeon Strato Pro e di esse non si sa nient'altro se non che la prima ospita onboard 2 GB di memorie GDDR5 e la seconda 4 GB. La Litho XT inoltre è prodotta nel formato MXM-A (70 x 82 mm), potrebbe avere un'interfaccia memoria a 64 o 128 bit e assorbimenti entro i 55 watt. Strato Pro invece utilizza il formato MXM-B (82 x 105 mm) e potrebbe avere un'interfaccia memoria da 256 bit e consumi fino a 100 W. Le caratteristiche e i nomi in realtà sembrano però essere in contraddizione.

Solitamente infatti in casa AMD il suffisso XT indica soluzioni più performanti di quelle Pro, ma in questo caso le poche caratteristiche tecniche note ci dicono l'esatto contrario, come del resto confermano anche i nomi: Litho e Strato sono infatti rispettivamente le abbreviazioni di Litosfera e Stratosfera, con la prima che è riferita alla crosta terrestre e la seconda che invece identifica il secondo dei cinque strati in cui è divisa l'atmosfera e si trova quindi decisamente più in alto della prima. Al momento l'unica ipotesi che si può fare dunque è che ogni famiglia possa comprendere più modelli; solitamente infatti ogni fascia di mercato è coperta da almeno tre prodotti di potenza elaborativa differente e che quelli trovati indichino quindi schede di potenza differente pur all'interno di famiglie che si rivolgono a target diversi, con la Litho XT che è la più potente della propria lineup e la Strato Pro che invece potrebbe essere posizionata nel mezzo della propria.

Eventuali differenze nel numero di unità, ROP e nel loro clock rate farebbero poi comunque la differenza tra le due soluzioni. Per saperne di più bisognerà però attendere l'esordio ufficiale di queste nuove schede e il rilascio delle specifiche tecniche dettagliate.

Via: wccftech