ImageLa nota tecnologia Nvidia, Hybrid Power, potrebbe sbarcare sui notebook grazie ad AMD. L'azienda californiana lavora allo sviluppo di una soluzione simile e compatibile con le GPU mobili.

In una recente dichiarazione, AMD ha chiaramente rivelato l'intenzione di voler sviluppare una tecnologia simile ed affine a quella di Nvidia, chiamata Hybrid Power, per ora limitata al solo mercato desktop anche su piattaforme mobile, come i computer portatili. In cosa consiste l’Hybrid Power?

Questa tecnologia, essenzialmente, rappresenta un sistema intelligente di gestione del comparto grafico, che dovrebbe portare a una sostanziale riduzione dei consumi e del calore generato, nonchè ad un aumento delle performance grafiche. Hybrid Power infatti, in situazione di idle, spegnerà fisicamente la scheda video dedicata, affidando il poco lavoro alla scheda IGP (processore grafico integrato): in questo modo la GPU dedicata non pesa sui consumi e l’utente può beneficiare anche di un minor calore prodotto, dell’assenza del rumore generato dalla ventola.

Durante fasi di gioco intense o in rendering grafico, al contrario, Hybrid Power attiverà entrambe le soluzioni (integrata e dedicata) per ottenere un incremento delle prestazioni generali del sistema. Attualmente l’Hybrid Power di Nvidia è supportato solo dalla GeForce 8400 GS e 8500 GT abbinate all’nForce 700a ma entro breve la compatibilità dovrebbe estendersi anche ad alcuni IGP Intel e, si spera, a schede grafiche di computer portatili.

Mentre quindi Nvidia concentra ancora gli sforzi sul mercato desktop, AMD punta la sua attenzione alle piattaforme mobile, cercando di portare quanto prima questa innovativa tecnologia, i cui primi vantaggi saranno dati dai ridotti consumi energetici e dalla maggiore durata dell'autonomia del sistema. Sembra quindi che AMD abbia un’importante possibilità con la futura piattaforma Puma, in uscita a breve. L’ottimizzazione e la compatibilità software e hardware della tecnologia saranno i fattori chiave per decretare il successo o il fallimento della strategia di AMD.

 

 

Commenti