ImageAMD non ha intenzione di assistere inerte al dilagare della piattaforma Intel Santa Rosa e annuncia un aggiornamento della sua piattaforma per notebook con nuovi processori Turion 64 X2 realizzati con processo produttivo a 65nm.

Con un evento tenutosi a San Francisco, AMD ha celebrato il lancio di una nuova famiglia di processori Turion 64 X2 realizzati con processo produttivo a 65nm, che insieme al già annunciato chipset M690 comporrà il tanto atteso aggiornamento della sua piattaforma per notebook "Kite". AMD ha rilasciato un comunicato stampa ufficiale che ripercorre i punti salienti della conferenza, alla quale hanno partecipato anche partner di prestigio come NVIDIA e Broadcom.

Image

A differenza della piattaforma per notebook Intel, che possiamo definire "chiusa" perché comprende un gruppo, ben definito, di elementi, la piattaforma mobile di AMD, invece, è "aperta", nel senso che, oltre al processore Turion 64 X2 e al chipset M690, sarà composta anche da altri elementi prodotti da aziende aderenti al programma "Better by Design" di AMD, come chip grafici dedicati Nvidia e schede di rete wireless Broadcom. Il risultato, assicura AMD, è la migliore esperienza d'uso con Windows Vista.

"La nostra nuova generazione di processori per notebook, combinata con superiori sistemi grafici e wireless, è la dimostrazione del nostro impegno verso una piattaforma aperta, che permette ai nostri clienti OEM di comporre la migliore piattaforma per le loro esigenze" ha dichiarato Chris Cloran, vicepresidente di AMD Mobile Division. "Gli utenti oggi hanno grandi aspettative circa i loro PC e il programma Better by Design racchiude le ultime tecnologie per tutti coloro che cercano di soddisfare le esigenze di una vita digitale sempre in espansione"

Dal punto di vista grafico, la nuova piattaforma potrà contare sulle capacità di un sottosistema ATI Mobility Radeon della serie X1200 integrato direttamente nel chipset M690, da noi già esaminato accuratamente in un precedente articolo, al quale rinviamo. Chi volesse migliori performance con la grafica 3D e apprezzare appieno le potenzialità di Windows Vista, potrà poi avvantaggiarsi di una soluzione grafica dedicata ATI o Nvidia.

La collaborazione con Nvidia, per nulla scontata dato che AMD ha acquisito la sua storica rivale ATI, viene rimarcata da Ned Finkle, vicepresidente del settore Marketing Strategico presso Nvidia: "Siamo lieti di lavorare a stretto contatto con AMD per offrire agli utenti una eccellente esperienza mobile attraverso i processori grafici Nvidia".

Come ogni piattaforma che si rispetti, anche quella di AMD avrà una scheda di rete wireless integrata: Broadcom ha mostrato un ampio range di chip, compreso uno dotato di supporto per lo standard 802.11n che, ribadiamo ancora una volta, è solo provvisorio in quanto non ha ancora ricevuto approvazione definitiva. Soluzioni alternative potranno essere rappresentate da prodotti Atheros, Marvell Qualcomm e RealTek.

Sul versante dell'autonomia, la piattaforma AMD, basata sul chipset M690 integrerà un'importante novità: la tecnologia di memoria DisplayCache, che consentirà alla CPU di operare negli stati di basso consumo energetico, senza accedere alla memoria di sistema. Questa innovazione, associata ai migliori profili termici resi possibili dalla miniaturizzazione a 65nm dei processori Turion 64 X2 dual-core, permetterà di estendere la durata della batteria dei notebook fino alle 5 ore.

Alla fine di questo semestre saranno resi disponibili, da tutti i principali produttori, nuovi sistemi portatili equipaggiati con la piattaforma AMD aggiornata con l'ultima generazione di CPU AMD Turion 64 X2.

Commenti