AirBar rende touch il vostro notebook. Costa solo 49$AirBar è un dispositivo messo a punto da Neonode, che permette di trasformare qualsiasi computer portatile (o in generale qualsiasi display) in un notebook touch. E' attualmente in preordine al prezzo di 49$.

Visto che non tutti i computer portatili in commercio sono dotati di display touch, Neonode ha creato AirBar. Ricorderete il nome di questa azienda per le sue soluzioni touch adottate soprattutto da ebook-reader e tablet, ma l'ultimo gadget riuscirà a trasformare qualsiasi notebook in un dispositivo "sensibile al tocco". Non dovrete cambiare nulla nell'equipaggiamento hardware né nel corredo software, vi basterà solo un po' di manualità e precisione per integrare Airbar nel vostro computer portatile.

AirBar

La soluzione di Neonode va applicata sotto lo schermo (si aggancia magneticamente, quindi non c'è pericolo che si sposti) ed è pronta per l'uso appena collegata ad una porta USB. Airbar diffonde una luce invisibile per tutto il display, che ci consentirà di interagire attraverso il tocco, riconoscendo tutte le principali gestures come pinch, swipe, zoom e scroll. E visto che le interazioni "touch" sono attivate da tutto ciò che attraversa il campo di luce di Airbar, potrete utilizzare guanti di lana o da lavoro, pennelli, matite e qualsiasi altro oggetto che avrete a portata di mano.

Al suo lancio, AirBar sarà adattabile su un numero limitato di notebook. Funzionerà con qualsiasi computer portatile dotato di Windows 7, Windows 8 e Windows 10 con display da 15.6 pollici, che restringe notevolmente il campo di applicazione. Neonode sta già lavorando per l'integrazione in sistemi Mac per il futuro.

AirBar sarà lanciata ufficialmente al CES 2016 di Las Vegas tra qualche giorno, ma è già possibile prenotarla sul sito ufficiale della società svedese. La versione di lancio, per notebook da 15.6 pollici, costa 49 dollari e sarà disponibile sul mercato nei primi mesi del 2016. Dopo che Neonode amplierà la linea AirBar ad altri formati e piattaforme, ogni notebook potrebbe usufruire della tecnologia touch secondo le esigenze dell'utente, senza consumare troppa autonomia e compromettere la qualità del display.

Commenti