Home News Acer Extend e Alcatel OneTouch Smartbook

Acer Extend e Alcatel OneTouch Smartbook

Acer Extend e Alcatel OneTouch Smartbook Al Mobile World Congress tra le soluzioni più interessanti ci sono sicuramente i due portatili Acer Extend e Alcatel OneTouch Smartbook. Entrambi privi di hardware, funzionano solo se connessi a uno smartphone o tablet a cui aggiungono tastiera, touchpad, schermo più grande e batteria ausiliaria. Il primo però sfrutta una connessione MHL via cavo, mentre il secondo una wireless sviluppata da MediaTek.

Come sappiamo il mercato va sempre più verso l'integrazione dei device, per offrire massima flessibilità all'utente, che potrà avere con sé in un'unica soluzione smartphone e tablet, oppure tablet e notebook, o magari anche tutti e tre, decidendo di volta in volta cosa utilizzare. Di soluzioni di questo tipo ne abbiamo già viste diverse negli anni, soprattutto da parte di ASUS con la sua linea Padfone e Transformer, ma anche Acer e Alcatel sembrano interessate al settore. Al MWC 2014, sono stati presentati i nuovi Acer Extend e Alcatel OneTouch Smartbook, dei notebook-dock da connettere ad uno smartphone o a un tablet già esistente e in possesso dell'utente.

Acer Extend

Non ci sarà poi alcuna necessità di introdurre lo smartphone in una docking station o agganciare il tablet a una tastiera: tutto ciò che è superfluo è stato eliminato. In entrambi i casi infatti ci troviamo di fronte a un device che, per aspetto, ricorderebbe un comune computer portatile, ma completamente passivo niente hardware infatti, all'interno non c'è processore, scheda madre, RAM e soluzioni di storage, mentre all'esterno mancano porte di espansione e anche un pannello touch. Realizzati entrambi con scocche in lega di alluminio molto belle ed eleganti, l'Acer Extend e l'Alcatel OneTouch Smartbook integrano unicamente un display da 11.6 pollici (nel caso dell'Alcatel di tipo IPS con risoluzione Full HD, mentre Acer non ha divulgato dettagli in merito), una tastiera estesa di tipo chiclet, un ampio touchpad e una batteria, in entrambi i casi da 6000 mAh.

Il primo per interfacciarsi sfrutta la tecnologia via cavo MHL (Mobile High-Definition Link) e supporta le ottimizzazioni software MediaTek per mostrare sullo schermo il contenuto dello smartphone, consentendo così ad esempio il passaggio tra le versioni touch e desktop dell'interfaccia proprietaria Liquid UI, mentre il modello Alcatel è forse ancora più versatile, sia perché utilizza una tecnologia wireless sia perché potenzialmente è compatibile con molti altri standard di streaming senza fili, come MiraCast o WiDi. L'azienda francese infatti utilizza per il suo OneTouch Smartbook la tecnologia MediaTek HotKnot, simile ad NFC ma più economica.

Alcatel OneTouch Smartbook

Quella dei notebook passivi non è esattamente una soluzione del tutto inedita, sia perché Acer aveva in realtà mostrato Extend già lo scorso settembre, durante l'IFA di Berlino, sia perché i due prodotti ne richiamano alla memoria altri del recente passato, per la verità non troppo fortunati, come ad esempio i Motorola Atrix o Lapdock. Le nuove soluzioni estetiche e funzionali e un prezzo contenuto potrebbero però fare la differenza rispetto al passato. Sia Acer che Alcatel comunque non hanno indicato alcuna finestra temporale per Exted e OneTouch Smartbook, né un prezzo, sia pure di massima.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy