Home News Xiaomi Mi Pad 3: MediaTek MT8176, 4/64GB e 7.9" 2K, ma sembra il Mi Pad 2

Xiaomi Mi Pad 3: MediaTek MT8176, 4/64GB e 7.9" 2K, ma sembra il Mi Pad 2

Xiaomi Mi Pad 3: MediaTek MT8176, 4/64GB e 7.9" 2K, ma sembra il Mi Pad 2Xiaomi Mi Pad 3 è il nuovo tablet Android, anche se sembra un Mi Pad 2: non integra più un processore Intel ma un SoC MediaTek MT8176, display da 7.9" (2048 x 1536 pixel), 4GB di RAM e 64GB di ROM. Costa circa 200€ al cambio, ma per noi sarà un po' più caro.

Xiaomi Mi Pad 3 è l'ultimo tablet Android dell'azienda cinese ma, se non fosse per il suo nome, sarebbe praticamente identico al modello dello scorso anno soprattutto dal punto di vista estetico. Sarà perché adotta lo stesso display da 7.9 pollici (2048 x 1536 pixel), sarà per la solita semplicità che contraddistingue i dispositivi Xiaomi, ma è difficile riconoscere le due generazioni se i tablet sono messi a confronto fianco a fianco. E non è solo una questione di dimensioni.

Xiaomi Mi Pad 3

Ciò che cambia realmente è il comparto hardware, più potente ed efficiente a distanza di 12 mesi: Xiaomi Mi Pad 3 integra un processore diverso nonché il doppio di memoria RAM e storage interno, per un prezzo di listino più alto rispetto al Mi Pad 2. Girerà solo su Android, quindi non sarà disponibile alcuna variante Windows-based, una scelta che potrebbe far storcere il naso a qualcuno di voi ma che ha un certo senso dopo che scoprirete la sua scheda tecnica. Xiaomi Mi Pad 3 è basato su un processore ARM-based, e non Intel come nella generazione precedente, per cui al momento l'ultima versione disponibile è quella con OS Android ma non escludiamo che in futuro venga presentata anche una variante con Windows, grazie al rilascio di un Windows 10 compatibile con chip ARM.

Xiaomi Mi Pad 3 integra un processore MediaTek MT8176 (2 core ARM Cortex-A72 e 4 core ARM Cortex-A53), con grafica Imagination PowerVR GX6250, 4GB di RAM e 64GB di ROM. C'è una fotocamera principale da 13 megapixel sul retro ed una da 5 megapixel frontale, una batteria da 6600 mAh ed una porta USB Type-C con supporto per la ricarica rapida.

Il nuovo tablet dell'azienda cinese è già in vendita sul mercato locale (cinese appunto) a 1499¥, circa 200 euro al cambio, ma noi europei dovremo aspettare ancora qualche giorno per poterlo preordinare sui soliti shop online che assicurano spedizioni anche dalle nostre parti. Il prezzo però non sarà lo stesso: ad una prima occhiata in giro, il prezzo medio della prevendita parte da 280 euro.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy