Home News XBMC per Android in video

XBMC per Android in video

XBMC per Android in videoXBMC è una nota applicazione per la gestione dei contenuti multimediali, disponibile per Windows, Mac e Linux. Presto sarà disponibile anche per il mondo Android. Attualmente è possibile scaricare una pre-release.

XBMC, il noto mediacenter per Windows, Mac e Linux, sarà reso disponibile anche per Android. Allo stato attuale, gli sviluppatori hanno messo a disposizione una pre-realease sebbene, molto presto, sarà lanciata una versione definitiva. Come noto, XBMC offre una straordinaria interfaccia anche di tipo full-screen per l’accesso ai propri brani musicali, alle foto e ai video presenti nel proprio dispositivo. Possono essere eseguite anche estensioni di terze parti attraverso le quali è possibile accedere ai contenuti online di colossi del calibro di Amazon, Youtube e Netflix.

XBMC Touch

XBMC è stato progettato per essere utilizzato su un tradizionale televisore da salotto. Non a caso il nome del progetto iniziale era XBOX Media Center in virtù del fatto che l’applicazione era destinata ad essere eseguita dalla console di Microsoft collegata ad una TV. Dopo mesi di sviluppo, XBMC è divenuto un mediacenter assolutamente versatile e adattabile a qualunque realtà. Non stupisce che sia stato utilizzato anche su MK802, il microPC di cui abbiamo parlato molto nelle scorse settimane.

Ecco perché la notizia di una versione dedicata esclusivamente ad Android era nell’aria già da un po’. Infatti, per questo OS, è attualmente solo disponibile Pivos XIOS DS, un mediaplayer da 115 dollari basato proprio sul sistema operativo di casa Google e dotato di WiFi, Ethernet, USB e HDMI. Dai video a disposizione, XBMC per Android è caratterizzato da una interfaccia, anche in italiano, piacevole e curata, che può essere controllata attraverso funzionalità touch oppure sfruttando una comune tastiera qualora disponibile.

Tra le applicazioni spicca quella per il controllo delle condizioni metereologiche, completamente personalizzabile secondo le proprie esigenze, e quella per la gestione delle fotografie che supporta il pinch to zoom e l’anteprima immagine nel file browser. Piuttosto versatile anche la sezione audio attraverso la quale non solo gestire i propri brani preferiti, ma anche l’equalizzazione e i testi degli stessi brani.

Dalle ultime indiscrezioni in nostro possesso, sembrerebbe che la build messa a disposizione dagli sviluppatori supporti anche un eventuale controller remoto e che funzioni anche sul Mele A1000, un set top box equipaggiato con il processore AllWinner A10 che abbiamo già incontrato in passato. In quest’ultimo caso, però, a differenza di quanto accade sul MK802 o sul RaspBerry Pi, la riproduzione dei video sembra presentare qualche incertezza.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy