Home News Windows 8.1, video demo

Windows 8.1, video demo

Windows 8.1, video demoNel corso del keynote Microsoft al Computex 2013, l'azienda di Redmond ha mostrato il primo video demo di Windows 8.1, che porterà tantissime novità, estetiche e funzionali ma tutte gratuite, a disposizione di chi ha già Windows 8 o Windows RT.

Microsoft ha tenuto un importante keynote al Computex, concentrandosi su due argomenti principali: le features che saranno introdotte in autunno da Windows 8.1, la suite Office e il client mail Outlook RT, di cui abbiamo parlato ieri. Quali sono invece le novità di Windows 8.1? Potete vederle nel video ufficiale che trovate di seguito, molte, anche se non tutte, erano state già anticipate di recente, ma ora ve le riportiamo tutte sinteticamente.

Partiamo dalla lock screen, che in Windows 8.1 invece di visualizzare un’immagine statica potrà mostrare un suggestivo slideshow composto da tutte le nostre immagini offline e online, quindi presenti sul tablet o notebook ma anche su SkyDrive e su altre fonti ancora. La seconda novità, già annunciata, riguarda la dimensione delle live tiles. Due nuovi formati infatti sono stati aggiunti ai due esistenti, uno che è il doppio di quello wide e uno che invece è un quarto di quello piccolo, per riuscire a organizzare ancora meglio, secondo i propri bisogni, le tile e le notizie che mostrano.

Windows 8.1

Migliorato anche l'All App Screen, a cui è ora possibile accedere con un semplice gesto di swipe dal basso verso l'alto quando ci si trova nello start screen e che l'utente potrà ora ordinare secondo diversi criteri, tra cui nome, categoria, data di installazione e soprattutto uso più frequente, andando quindi di fatto a riprodurre l'ordinamento presente nei menu start tradizionali fino a Windows 7. Ora inoltre il meccanismo di selezione e spostamento delle live tile è più simile a quello presente su Windows Phone, per cui basterà tenere premuto per qualche secondo il dito sulla tile stessa per accedere alla modalità di spostamento. Inoltre sarà ora possibile selezionare più tile e contemporaneamente e spostarle tutte assieme.

Per quanto riguarda la personalizzazione come sappiamo sarà possibile scegliere lo stesso wallpaper sia per il desktop che per lo start screen, così da omogeneizzare maggiormente l'esperienza d'uso. In ogni caso per chi preferisse la situazione attuale ci sarà ancora più scelta, con la possibilità di colorare i temi come vogliamo, in più ne sono stati introdotti di nuovi, alcuni dei quali con piccole, gradevoli animazioni. Una delle maggiori innovazioni però sarà legata soprattutto all'integrazione del motore di ricerca Bing all'interno del search. Nel video si vedono un paio di esempi cercando Atlanta (la città) oppure Marilyn Monroe: in entrambi i casi sarà visualizzata una schermata molto bella e funzionale, che inizia con un'immagine riferita al soggetto ricercato e prosegue poi per sezioni, così da organizzare in maniera intelligente sia i contenuti Web che quelli presenti sul nostro computer. Saranno inoltre visualizzate anche le preview di siti che parlano di quello che stiamo cercando e sarà possibile addirittura filtrare i contenuti, ad esempio le foto per dominante di colore.

Anche SkyDrive sarà ora maggiormente integrato nel sistema operativo e potrà visualizzare nella propria schermata sia i file salvati nel cloud che quelli presenti in locale sul computer. Infine novità anche per il multitasking. Come sappiamo sarà possibile accostare due applicazioni non solo in maniera asimmetrica, come avviene attualmente, ma anche in maniera simmetrica, con il display cioè diviso esattamente a metà e comunque regolando manualmente lo spazio che dedicheremo a ciascuna. Nel video inoltre si afferma che in questo modo sarà possibile accostare a video anche tre o quattro applicazioni contemporaneamente, ma la feature non viene mostrata, quindi forse non sarà ancora pronta.

Nel video non si accenna invece al ritorno del tasto start ma quest’ultimo si vede comunque chiaramente sul desktop. Per chi non ricordasse quali saranno le novità legate alle reintroduzione dell'amato pulsante rimandiamo quindi a un nostro articolo recente. 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy