Home News Windows 8 in vendita in Italia. Prezzi, upgrade e requisiti

Windows 8 in vendita in Italia. Prezzi, upgrade e requisiti

Windows 8 in vendita in Italia. Prezzi, upgrade e requisitiWindows 8 è ormai ufficialmente sul mercato: vediamone allora brevemente quali sono i prezzi, per chi e in che modo è possibile effettuare un eventuale upgrade da Windows 7. Quali sono i requisiti di sistema?

L’attesissimo sistema operativo Windows 8 è stato rilasciato ufficialmente sul mercato per tutti i clienti in Italia e nel resto del mondo e si appresta a cambiare per sempre le nostre abitudini per quanto riguarda l'interazione con l'interfaccia dei programmi ma anche con i device che la ospitano. Una delle caratteristiche principali della Windows 8 User Interface (prima nota come Metro) è infatti quella di essere interamente sviluppata per un impiego di tipo touch, cosa che sta portando già in questi giorni a un'esplosione di dispositivi, notebook, ultrabook, tablet e persino AIO, tutti dotati di schermi multitouch per interagire tramite le nuove gesture pensate dagli ingegneri di Redmond.

Surface RT con Windows RT

A tale proposito è interessante notare soprattutto il grande impegno profuso da Microsoft per facilitare al massimo l'interazione: la maggior parte delle funzioni principali infatti non richiede, per essere attivata, che l'uso di un solo dito. Ad esempio basterà scorrere le dita dal bordo destro della schermata verso il centro per visualizzare gli accessi con i principali comandi di sistema, la cosiddetta Charm Bar, mentre facendo lo stesso movimento a partire dal bordo sinistro si potranno sfogliare tutte le app aperte, mentre basterà scorrere dal bordo superiore verso quello inferiore per chiuderne una. Per ingrandire una schermata o girarla invece saranno sufficienti due dita, nel primo caso tramite l'ormai noto movimento pinch to zoom e nel secondo semplicemente effettuando una rotazione con indice e pollice.

Windows 8 inoltre è un sistema operativo molto più user-centrico, ossia incentrato sulle attività dell'utente e non sulle app da avviare singolarmente per effettuare i diversi task. Per questo motivo la schermata principale è stata ripensata per far si che tutto ciò che ci serve sia sempre in primo piano, organizzato come più preferiamo e ci presenti il proprio contenuto o i vari aggiornamenti in tempo reale, attraverso gradevoli animazioni che rendono la schermata viva e interattiva.

Anche il nuovo browser Internet Explorer 10 è stato realizzato seguendo gli stessi criteri, ecco perché la schermata principale dedica l'intero spazio disponibile alla visualizzazione dei contenuti, nascondendo i comandi finché non ne abbiamo davvero bisogno. Infine in Windows 8 il cloud si fa definitivamente largo sul mercato di massa: grazie a SkyDrive e all'uso di un unico ID Microsoft per accedere al sistema, saremo infatti sempre connessi con tutti i servizi dell'ecosistema e tutte le nostre collezioni, come foto, musica, documenti, contatti, calendario, posta elettronica, app e impostazioni, saranno sempre aggiornate e sincronizzate con tutti gli altri device dell'ecosistema.

Quante versioni di Windows 8 esistono?
Microsoft questa volta ha anche diminuito significativamente le versioni del proprio sistema operativo. Windows 8 infatti sarà commercializzato solo in due versioni, Windows 8 e Windows 8 Pro, mentre quella chiamata Windows RT, che sta per Run Time, adatta a sistemi ARM based, sarà esclusivamente preinstallata sugli appositi device. Infine Windows 8 Enterprise sarà reso esclusivamente disponibile a clienti aziendali in possesso di specifici tipi di contratto.

Prezzi?
Come abbiamo accennato, ieri, tutti coloro che avranno acquistato un PC, un notebook o un tablet con Windows XP, Vista o Windows 7 tra il 2 giugno 2012 e il 31 gennaio avranno la possibilità di effettuare un upgrade a Windows 8 spendendo appena 14.99 euro, con alcune limitazioni. Chi ha un OS Windows 7 infatti potrà trasferire facilmente file, app e impostazioni senza perdere nulla, mentre chi viene da Windows XP o Vista dovrà reinstallare le app ma potrà salvare i file personali, a patto però di avere il sistema aggiornato rispettivamente al Service Pack 3 e al Service Pack 1. Infine, sempre nello stesso periodo, sarà possibile acquistare Windows 8 Pro al prezzo di 59.99 euro se si opta per il DVD Pack, mentre chi preferisse aggiornare tramite Internet pagherà soltanto 29.99 euro.

Infine vi riportiamo quelli che sono i requisiti di sistema principali:

  • Processore da 1 GHz o superiore con supporto per PAE, NX e SSE2
  • 2 GB di RAM
  • 20 GB di spazio disponibile su disco rigido
  • Risoluzione dello schermo pari almeno a 1366 × 768 pixel
  • Scheda grafica con processore DirectX 9 e driver WDDM

Ovviamente chi volesse interagire tramite tocco con la nuova interfaccia dovrà essere munito di device che supportino le funzioni multitouch o acquistarne di nuovi.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy