Home News Windows 8 entra anche in azienda

Windows 8 entra anche in azienda

Windows 8 anche in aziendaIn occasione del TechEd, Microsoft ha svelato le potenzialità di Windows 8 e ha annunciato inoltre aggiornamenti a diversi componenti del prodotto Microsoft Desktop Optimization Pack.

In occasione del TechEd North America, Microsoft ha illustrato il valore di Windows 8 per le imprese attraverso caratteristiche di base migliorate, nuove funzionalità per le aziende e una forte compatibilità nelle applicazioni. Inoltre, la società ha annunciato aggiornamenti a diversi componenti del pacchetto MDOP - Microsoft Desktop Optimization Pack, per supportare le organizzazioni nel gestire, proteggere e migliorare l’esperienza di utilizzo del sistema operativo Windows.

Windows 8 Consumer Preview

Al momento sono disponibili aggiornamenti per diversi prodotti MDOP, che permettono alle aziende di virtualizzare, gestire e ripristinare dati e applicazioni e le esperienze di utilizzo su Windows. In particolare:

  • La beta per Microsoft BitLocker Administration and Monitoring (MBAM) 2.0 rende più facile per le organizzazioni proteggere i dati con BitLocker e BitLocker To Go usando il supporto di Windows 8 per semplificare i processi di approvvigionamento, per monitorare  e rafforzare la conformità per una maggiore sicurezza e ridurre così il costo di gestione di un ambiente criptato integrandolo con i sistemi di gestione esistenti e contestualmente supportando gli utenti con un portale di assistenza self-service. É possibile scaricare una versione beta al seguente link.
  • Sia la Microsoft Advanced Group Policy Management (AGPM) 4.0 Service Pack 1 beta che la release candidate per il Diagnostics and Recovery Toolset (DaRT) 8 sono disponibili da oggi, supportando in questo modo la release Preview di Windows 8. Le ultime versioni sono disponibili per il download qui.
  • Anche la seconda versione beta per la User Experience Virtualization (UE-V) sarà resa disponibile entro la fine del mese. UE-V è disegnata per dare ai singoli la capacità di cambiare i propri device e mantenere intatta la propria esperienza utente senza dover riconfigurare le applicazioni o le impostazioni in Windows7 o Windows 8. Tra le nuove caratteristiche, nella seconda versione beta troviamo: roaming delle impostazioni del sistema operativo tra Windows 7 e Windows 8; supporto per le impostazioni di sistema aggiuntive come il menu Start, la Taskbar e le cartelle; supporto alla Group Policy per assicurare coerenza nella configurazione degli agent; e il roaming e la e sincronizzazione delle impostazioni tra Internet Explorer nelle sue versioni 8, 9 e 10.

Commenti (3) 

RSS dei commenti
E' una risposta ad un timore che ormai aleggia in molti uffici, windows7 potrebbe replicare windowsxp nella persistenza nelle aziende! Windows8 al momento non fornisce un grosso appeal per le aziende in un momento di riduzione dei costi e quindi gli uffici tenderebbero a prolungare l'uso di seven anche per non dover aggiornare troppi hw e software. Inoltre fino ad ora hanno puntato sul settore tablet ed interfaccia e nelle aziende questo non è poi un pregio anzi se gli impiegati si perdono nell'uso dell'interfaccia rendono meno, perciò ora puntano a publicizzare i vantaggi e le tecnologie adatte ai settori aziendali.  
riky1979

riky1979

giugno 13, 2012

Comunque io credo che Windows 8, indipendentemente da quello che dicono, non sia stato ottimizzato per l'uso professionale, ma per quello "ludico"  
Darkstone18

Darkstone1

giugno 14, 2012

Non può essere che non sia indirizzato anche al mercato professionale, con windows xp hanno riunito le due linee che prima andavano in parallelo (win98 home e windowsNT poi windows2000 pro); inoltre mi pare che anche il lato server si chiamerà windows8 server ma sarà rilasciato più tardi come sempre.
Altrimenti ricreano la situazione windows7, e la situazione punta già in quella direzione, come successe con windowsxp pro. Il vero volume di licenze lo fa il settore professionale in particolare il settore delle grandi società anche se arrivano sempre in ritardo rispetto al mercato domestico. Solitamente parte forte il mercato domestico alla data di lancio anche perchè i pc vengono venduti con la nuova licenza e poi il mercato aziendale. Con vista fecero l'errore di permettere il downgrade e le imprese lo fecero in massa, ora non lo ripropongono consci dell'errore fatto a livello commerciale o spero consci della qualità di windows 8.  
riky1979

riky1979

giugno 15, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy