Home News Windows 7 per netbook su penna USB?

Windows 7 per netbook su penna USB?

Windows 7 su penna USB per netbook?Il nuovo sistema operativo Windows 7 sarà probabilmente adottato da numerosi produttori di netbook, ma come faranno i possessori di vecchi modelli ad aggiornare il proprio sistema senza un drive ottico? Microsoft sta vagliando alcune soluzioni: uno tra i metodi più fattibili consiste nel vendere l'OS su pendrive USB.

Microsoft si prepara a rilasciare per ottobre il suo nuovo sistema operativo Windows 7, che avrà il compito di bissare il successo dell'immortale Windows XP ed oscurare il fallimento del suo predecessore, Windows Vista. Come sappiamo Windows 7 beneficerà di una richiesta di risorse minore rispetto a Vista, e per questo motivo sarà impiegato per rimpiazzare XP all'interno del settore netbook. Parecchi produttori di netbook hanno infatti già proclamato che si avvarranno di Windows 7 Starter Edition e Windows 7 Home Premium per i loro nuovi prodotti.

Windows 7

Dal momento che la maggioranza dei netbook, a parte alcune eccezioni (come Asus Eee PC 1004DN), è sprovvista di un drive ottico per la lettura di CD e DVD, ci si trova di fronte ad un problema: come faranno i possessori di un netbook acquistato prima del lancio di Windows 7 ad aggiornare il proprio sistema operativo? Microsoft ha già ammesso che l'upgrade a Windows 7 sui netbook costituisce una sfida da risolvere, e stando a quanto dichiarato alcuni giorni fa da Bill Veghte, Senior Vice President dell'azienda di Redmond, non è stata ancora approvata una soluzione definitiva.

Il metodo più semplice ed immediato, già adottato da altre aziende per la distribuzione del proprio sistema operativo (come ad esempio Sugar Labs con il suo Sugar on a Stick v1 Strawberry), consiste nella vendita di una pendrive USB con sistema operativo precaricato, ma alcuni analisti sono dubbiosi circa i costi dell'operazione. Microsoft potrebbe inoltre stringere un accordo con i maggiori store per l'offerta di un servizio di upgrade; in questo modo agli utenti basterebbe portare il proprio netbook al centro più vicino per usufruire del servizio di installazione di Windows 7.

La semplice distribuzione del sistema operativo tramite web sembra invece la scelta più economica, e garantirebbe agli utenti la massima flessibilità. C'è da considerare infatti che la maggior parte degli utenti è in possesso di un netbook con sistema operativo Microsoft Windows XP Home, e prima di effettuare l'upgrade avrà la necessità di effettuare il backup dei propri dati. Rimaniamo dunque in attesa della decisione di Microsoft in merito alla spinosa questione.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy