Home News WiMAX in Italia: c'è Intel nell'ARIA

WiMAX in Italia: c'è Intel nell'ARIA

Intel con ARIAIntel e ARIA stipulano un accordo di collaborazione sulla diffusione delle reti a banda larga WiMAX, in Italia. Un importante passo avanti per lo sviluppo tecnologico nei piccoli paesi e nelle realtà rurali della nostra terra.

Intel Corporation, il noto chipmaker americano, e l'operatore di telecomunicazioni nazionale, ARIA hanno annuncato l'avvio di un accordo di collaborazione per promuovere l’adozione del WiMAX in Italia, promuovendo così un accesso alla banda larga in mobilità più veloce e a costi più bassi. La tecnologia WiMAX offre un’alta velocità di connessione per accedere a file “pesanti”, come film e contenuti multimediali. ARIA è l’unico operatore italiano ad avere una licenza che copre l’intero territorio nazionale, e prevede di offrire un servizio nazionale che utilizzi la frequenza 3.5 GHz che sarà lanciato entro la fine del 2008.

WiMAX in Italia con Intel e ARIA 

“Questo accordo è in linea con la nostra strategia di promuovere la diffusione del WiMAX a livello mondiale,” commenta Dario Bucci, Country Manager di Intel Corporation Italia. “E’ un momento importante per il WiMAX: il fatto che la vendita dei PC portatili abbia superato quella dei PC desktop associato anche all’elevata penetrazione del mobile in Italia, la più alta in Europa, ci rende il paese ideale per l’adozione di servizi mobili a banda larga”.

Basato sullo standard IEEE 802.16E, il WiMAX è una tecnologia wireless a banda larga su protocollo Internet complementare al Wi-Fi, che offre però una maggiore copertura voce e dati potendo connettere in modalità wireless intere città e comunità, e permettendo agli utenti di essere sempre online anche in movimento. Intel sta lavorando con service provider di tutto il mondo per realizzare reti WiMAX, e sta sviluppando soluzioni WiMAX integrate per PC portatili, ultramobile PC e MID (mobile Internet device). Come annunciato, Intel renderà disponibile il primo modulo integrato WiMAX/Wi-Fi opzionale per la tecnologia di processore Intel Centrino 2, inizialmente solo negli Stati Uniti. Inoltre il prossimo anno sarà disponibile una soluzione a basso consumo energetico (nome in codice "Baxter Peak") ottimizzata per i MID.

L’accordo concluso permetterà ad ARIA e Intel di condividere le reciproche competenze, e prevede test per l’interoperabilità e attività di co-marketing. Intel inoltre metterà a disposizione di ARIA l’esperienza acquisita in progetti WiMAX realizzati in altri paesi.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy