Home News VIA Nano X2 E-Series: dual core con bassi consumi

VIA Nano X2 E-Series: dual core con bassi consumi

VIA Nano X2 E-Series: dual core con bassi consumiVIA introduce i nuovi processori dual core Nano X2 per soluzioni embedded: due core, bassi consumi e piena retrocompatibilità con chipset e schede madri di precedente generazione ne costituiscono il biglietto da visita.

Pochi giorni fa, in occasione dell'apertura di Embedded System Conference 2011 di San Jose, USA, il noto produttore taiwanese ha finalmente mostrato all'opera i suoi nuovi processori dual core VIA Nano X2 E-Series. Alla base di tale CPU c'è sempre il core Isaiah già visto sui single core di precedente generazione. VIA ne ha integrati due su un unico die ed ha lavorato molto al contenimento dei consumi. Si tratta di un'architettura superscalare x86 a 64 bit con modalità di esecuzione out-of-order, processo produttivo a 40 nm, supporto alle istruzioni SSE4 e alle tecnologie VIA VT per la virtualizzazione, VIA Padlock per la sicurezza e VIA AES Security Engine per la cifratura hardware on-the fly the dati.

VIA Nano X2 E-Series

I nuovi processori, che avranno frequenze di 1.2 GHz e 1.6 GHz, sono inoltre anche molto contenuti nelle dimensioni, col package VIA BGA2 che misura 21 x 21 mm e un die di appena 11 x 6 mm. I nuovi modelli sono perfettamente retrocompatibili pin-to-pin con con le soluzioni VIA Eden, Eden X2, C7, C7-M e Nano, nonché con gli ultimi chipset VIA VX9000 e VN1000. Ciò è mirato a semplificare moltissimo l'eventuale implementazione sulle schede madri già in commercio sviluppate dai vari partner, al fine di facilitare l'adozione e la diffusione di queste nuove versioni. L'azienda ha poi già annunciato anche una versione quad core del processore e un nuovo chipset VM11 con grafica integrata e supporto alle DirectX 11, entrambi attesi entro il 2012.

VIA, che ha ormai una quota di mercato di appena l'1 % e vende soprattutto in Asia, ha anche subito importanti perdite finanziarie nella prima metà del 2010, proprio a causa del ritardo nella distribuzione di questi nuovi processori, già attesi da tempo. Ora quindi, con la loro disponibilità, l'azienda taiwanese sembra aver deciso di imprimere un'accelerazione allo sviluppo delle proprie soluzioni, cercando di diventare più competitiva in un mercato che, come sappiamo, sta attraversando un momento d'oro grazie al boom di netbook, ultrasottili e tablet.

Recuperare il terreno perduto nei confronti di colossi come Intel, AMD e ARM sarà dura, in ogni caso attualmente le CPU dovrebbero già essere al vaglio di OEM e produttori di motherboard e i primi sistemi basati su questi processori dovrebbero arrivare già nel corso del 2011. VIA non ha però ancora reso noti né i TDP precisi di queste nuove CPU, né il loro costo per lotto. Non resta quindi che attendere e continuare ad osservare il mercato, per vedere se VIA riuscirà a sollevarsi dalla crisi finanziaria e rilanciarsi nel mondo degli ultraportatili e dei sistemi embedded.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy