Home News Vastking G800 sfida Nintendo Switch: tablet Windows 10 con Apollo Lake e controller detachable

Vastking G800 sfida Nintendo Switch: tablet Windows 10 con Apollo Lake e controller detachable

Vastking G800 sfida Nintendo Switch: tablet Windows 10 con Apollo Lake e controller detachableFoto e video dal vivo di Vastking G800, un tablet basato su chip Intel Apollo Lake e Windows 10, con controller detachable simili a quelli della Nintendo Switch. Ideale per lavorare e giocare nel tempo libero.

Non è una novità: nel corso degli ultimi anni, grazie all'introduzione di processori più potenti e nuove tecnologie/materiali per facilitare la dissipazione del calore, alcune aziende hanno lanciato la propria interpretazione di "gaming in mobilità" anche se - con il senno di poi - non sempre l'idea è risultata vincente. Non parliamo di notebook, ma di tablet specificamente progettati, sviluppati e creati per giocare fuori e dentro casa, in movimento, senza fili e controller, tutti basati su una configurazione hardware standard (Android o Windows) ma con un occhio al gaming nell'estetica e nelle ottimizzazioni hardware.

Vastking G800

Qualcuno di voi ricorderà certamente Nvidia Shield Tablet e Acer Predator 8, due modelli di cui abbiamo perso le tracce dopo il lancio di Nintendo Switch, la console-tablet che ha rivoluzionato il mondo del gaming con i suoi controller Joy-Con applicabili.

In realtà il concetto del colosso giapponese non è del tutto nuovo, visto che mesi prima avevamo adocchiato in una fiera del settore un dispositivo molto simile ma meno curato esteticamente (chi di voi ha già pensato ad Aikun Morphus x300?) e - in occasione della Global Sources Electronics Fair 2017 appena conclusa - Vastking ha esposto un esemplare della stessa categoria molto interessante. E noi non l'abbiamo perso.

Vastking G800 è un tablet con una scheda tecnica classica ed un design migliorabile (quanto meno nell'aspetto e negli spessori), che ha però suscitato la nostra curiosità perché può essere abbinato a due controller wireless. Questi offrono tanti nuovi e sorprendenti modi di giocare e divertirsi: è possibile usarli indipendentemente, impugnandone uno per mano o utilizzarli insieme infilandoli alle estremità dello schermo per ottenere una completa esperienza di gioco grazie ai pad direzionali, pulsanti di selezione, 2 joystick e 4 triggers. Insomma, Vastking G800 è una soluzione molto simile a quella proposta da Nintendo Switch ed indicata per qualsiasi gamer incallito.

Vastking G800

Vastking G800 Vastking G800

Oltre alla modalità portatile con i controller agganciati allo schermo, Vastking G800 può essere utilizzato come un classico tablet o posizionato su un tavolo per guardare un video con gli amici, mostrare un presentazione in powerpoint ad una riunione o fare una partita al proprio gioco preferito, utilizzando i controller a distanza. Una robusta kickstand posteriore regolabile permetterà di tenerlo in posizione senza dover cercare supporti di fortuna.

A differenza del Morphus x300, però, Vastking G800 ha una configurazione tecnica completamente differente: l'OEM cinese ha scelto un processore Intel Pentium N4200 (Apollo Lake) da 1.1GHz con memoria RAM da 2GB a 6GB e storage da 32GB espandibile con SSD extra. Lo schermo IPS da 8 pollici ha risoluzione Full HD (1920 x 1200 pixel) nel formato 16:9 e fa spazio frontalmente ad una fotocamera da 2 megapixel. Il tablet integra WiFi 802.11n e Bluetooth 4.0, G-Sensor, una porta USB Type-C per la ricarica ed il trasferimento dati, una USB 3.0, una micro HDMI per poter giocare su uno schermo più grande e jack audio da 3.5 mm. La batteria da 3400 mAh potrebbe essere sottostimata per un tablet dedicato al gaming ed il sistema operativo è Windows 10.

Vastking G800

Vastking G800 Vastking G800

È molto probabile che rivedremo Vastking G800 sul mercato molto presto, ma con il brand di altre aziende. Il prezzo per ora non è stato comunicato, ma qualcosa ci dice che sarà nettamente inferiore a quello della Nintendo Switch.

Update: I controller removibili hanno suscitato qualche discussione nella community dei gamer, quindi è necessario un chiarimento sul loro funzionamento. I due "simil Joy-Con" non dispongono di una connessione fisica al tablet ma si connettono via WiFi 2.4GHz come tantissime altre periferiche wireless per PC, tramite un ricevitore integrato direttamente all'interno del tablet.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy