Home News Ultrabook economici da Onkyo, Viewsonic e Motion Computing

Ultrabook economici da Onkyo, Viewsonic e Motion Computing

Ultrabook economici da Onkyo, Viewsonic e MustekIl mercato degli ultrabook è uno dei più attivi. Nei prossimi mesi sono attesi modelli di ultrabook in fibra di vetro da Acer, Asus, Lenovo e HP ma anche nuovi ultrabook "minori" firmati Epson, Onkyo, Viewsonic, Mustek, Motion Computing, WiPro e Positivo.

Secondo alcune fonti di origine asiatica, le aziende taiwanesi Getac Technology e Bin Chuan Enterprise spediranno nel secondo trimestre del 2012, rispettivamente, i primi case in fibra di vetro e multistrato in metallo e plastica destinati agli ultrabook. Si tratta di nuovi materiali, scelti dai produttori su incoraggiamento di Intel a causa dei costi di produzione troppo elevati per gli chassis unibody in lega di alluminio. Ma come saranno i prossimi ultrabook in fibra di vetro? Quali vantaggi porteranno con sè?

Gli chassis in fibra di vetro avranno uno spessore ancora più sottile di quelli attualmente in commercio, pari a 0.8 millimetri, con costi di produzione che consentiranno di raggiungere un prezzo di vendita al dettaglio per ultrabook inferiore di 50-100 dollari US rispetto ai modelli unibody comparabili. Acer, Asus, Lenovo e HP hanno già pianificato il lancio di nuovi modelli di ultrabook con case in fibra di vetro ad un prezzo di 699-799 dollari.

Getac adotta RHCM, che sta per Rapid Heat Cycle Molding, una tecnologia che produce chassis in fibra di vetro con una capacità mensile di 4.5 milioni di unità e rendimento superiore al 90%. Bin Chuan, invece, aumenterà la capacità di produzione mensile a 1.8 milioni per i telai multistrato in plastica e metallo nella prima metà del 2012. Il mercato degli ultrabook è in crescita e, dopo i primi tentennamenti, quasi tutte le aziende (anche le minori) stanno progettando un proprio notebook ultrasottile.

Grazie all'assistenza e all'aiuto di Intel, Pegatron Technology ed Elitegroup Computer Systems (ECS) hanno raccolto ordini da aziende di tutto il mondo tra cui, Epson, Onkyo, Viewsonic, Mustek, Motion Computing, WiPro e Positivo. Pegatron rilascerà in particolare ben cinque modelli di ultrabook, tra aprile e maggio, mentre ECS ne programma due versioni che saranno disponibili nel secondo trimestre. Il prezzi degli ultrabook venduti da queste aziende minori si aggirerà intorno ai 599-649 dollari US, per competere con gli ultrabook di primo livello.

Asus Zenbook

Commenti (5) 

RSS dei commenti
Insomma..cose già viste per i netbook e i tablet.
Mi chiedo come riusciranno 'ste aziende minori a mantenere un prezzo + basso rispetto a quello delle grandi aziendi di pen 100 dollari. MAH
Qualcuno fa il furbo....  
anto68

anto68

febbraio 06, 2012

non è la prima volta che viene fuori l'argomento. Intel spinge da tempo per una riduzione del prezzo degli ultrabook, o almeno per ampliare il range di prezzo degli ultrabook, che attualmente è abbastanza corto, si va da 799 a 1299 euro
ci sono varie soluzioni allo studio tutte orientate ad una riduzione dei costi di produzione, e fra queste una che sembra ormai certa è la possibilità di utilizzare materiali meno costosi dell'alluminio per il telaio  
Dgenie

Dgenie

febbraio 06, 2012

Sarebbe un bel cambio di rotta per Motion Computing. Io ricordo che questa azienda ha sempre fatto tablet professionali e semi-professionali. Cosa significa? Questa categoria sta morendo e Motion si butta sulla moda del momento?  
King

King

febbraio 07, 2012

ma infatti non credo proprio che Motion Computing voglia fare ultrabook economici per il mercato consumer.. sicuramente se pensa agli ultrabook lo farà per il suo target che è professionale e con prodotti semirugged o ruggedized, e certo non con una fascia di primo prezzo  
Dgenie

Dgenie

febbraio 07, 2012

Però anche Viewsonic..me la ricordo solo per i tablet. Ora anche lei si mette a fare notebook?  
King

King

febbraio 07, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy