Home News Ultrabook Acer Aspire S5 recensito

Ultrabook Acer Aspire S5 recensito

Acer Aspire S5 recensitoAcer Aspire S5 è da poco sbarcato ufficialmente anche sul mercato italiano e si segnala come uno dei ultrabook più interessanti della sua categoria. Per conoscerne quindi tutti i pregi e anche gli eventuali limiti vi riportiamo la sintesi di una delle prime recensioni pubblicate sul Web.

Acer Aspire S5 è l'ultimo ultrabook dell'azienda taiwanese ed è da poco stato annunciato ufficialmente anche in Italia, dove dovrebbe essere disponibile a breve. A colpire l'attenzione degli utenti sono soprattutto lo spessore particolarmente contenuto e il peso piuma, ma anche alcune soluzioni originali come MagicFlip, uno sportellino sul fondo del notebook, che si apre automaticamente alla pressione di un tasto, rivelando tutte le porte.

I colleghi di Laptopmag e AnandTech lo hanno recensito proprio in questi giorni, quindi vi riportiamo una sintesi del loro lavoro, al fine di darvi un'idea più completa di questo ultrabook. Partiamo dall'esterno. L'Aspire S5 è spesso appena da 11.2 a 15 mm ed ha un peso di soli 1.2 Kg. Lo chassis è realizzato in lega di alluminio e magnesio e si presenta con una bellissima colorazione nera, chiamata Onyx Black, con finitura anodizzata, diversa dai soliti ultrabook silver. Tuttavia il tester è stranamente critico, soprattutto nei confronti del design, giudicato poco personale, e della disposizione dei pulsanti di accensione e di apertura dello sportello.

Acer Aspire S5

Quest'ultima nota è forse più comprensibile, stigmatizzando la scelta di porre il pulsante di apertura dello sportello in alto a destra, dove solitamente troviamo invece il tasto di accensione, che viceversa qui è in alto a sinistra, creando così un po' di confusione nell'utente. Anche la soluzione MagicFlip non è piaciuta particolarmente. Benché la dotazione di porte sia stata valutata in maniera positiva, il posizionamento sul retro è giudicato scomodo e si avanzano timori di solidità e longevità del meccanismo di apertura e chiusura automatici, critiche che però ci appaiono entrambe più soggettive che basate su fatti inoppugnabili.

Ancora critiche anche per la tastiera di tipo chiclet ad elementi isolati. Alcuni tasti infatti sarebbero eccessivamente piccoli e inoltre la tastiera manca di retroilluminazione (ma quanti altri ultrabook attualmente offrono questa funzione?). Inoltre il feedback è giudicato scadente e durante il test questo avrebbe comportato un tasso di errori di digitazione superiore alla media (3 %). Finalmente una nota positiva viene assegnata per il touchpad, un Elan multitouch, dalla superficie piuttosto ampia e dal funzionamento impeccabile anche per quanto riguarda la gestione delle gesture a più dita.

Nella media il display, un 13.3 pollici con risoluzione HD da 1366 x 768 pixel. Mentre gli angoli di visione sono piuttosto ampi, la resa cromatica e la luminanza sono stati giudicati deludenti. Buone invece le impressioni per quanto riguarda il comparto audio e la dissipazione del calore. Il primo infatti offrirebbe un volume elevato e una buona qualità generale, mentre l'Acer Aspire S5 è sempre rimasto sufficientemente fresco durante tutte le sessioni di test. Anche la webcam Acer CrystalClear da 1.3 Mpixel riceve una valutazione positiva, le immagini infatti sono nitide e definite anche in condizioni di scarsa luminosità ambientale.

Acer Aspire S5

Passiamo infine alle prestazioni. L'Acer Aspire S5 è equipaggiato con un processore dual core Intel Ivy Bridge Core i5-3517U da 1.9 GHz, affiancato da 4 GB di RAM DDR3 a 1600 MHz, dal sottosistema grafico Intel HD 4000 integrato nella CPU e da 128 GB di storage ottenuti configurando in RAID 0 due unità SSD. Le prestazioni generali quindi sono ottime, anche se, a causa della mancanza di una scheda video dedicata, l'Aspire S5 non è certo adatto a giocare agli ultimi titoli videoludici disponibili, ma sono soprattutto i due SSD in RAID 0 a fare la differenza, consentendo prestazioni sopra la media soprattutto per quanto riguarda la copia di file e dati.

In sostanza il giudizio è moderatamente positivo. L'Acer Aspire S5 offre prestazioni indubbiamente molto elevate, è sottile e leggero ma è dotato di un display migliorabile e di alcune soluzioni che non sono piaciute allo staff di Laptopmag, come ad esempio il MagicFlip. La scelta se acquistarlo o meno è dunque lasciata all'utente, che valuterà autonomamente quanto peso dare agli aspetti stigmatizzati nella recensione, fermo restando che si tratta comunque di un buon prodotto.

Commenti (5) 

RSS dei commenti
Mi permetto di rispondere alla domanda. Se non ricordo male, gli ultrabook che hanno la tastiera retroilluminata sono: gli Asus Zenbook (sia UX31A sia i UX32VD), i Samsung serie 9, tutti gli HP (a partire dal Foglio 13), quelli di LG, di Toshiba a sin dall'inizio con il z830, di GigaByte ed il MacBook Air. Praticamente tutti ad eccezion fatta di Acer! Mannaggia.  
kalagan_75

kalagan_75

luglio 10, 2012

Dimenticavo, anche Dell.  
kalagan_75

kalagan_75

luglio 10, 2012

Il MacBook Air, in quanto prodotto da Apple, non ricade nella categoria degli ultrabook in senso stretto. Inoltre gli ZenBook di prima generazione, UX31a e UX21A non l'avevano e così anche diversi altri modelli. Quelli da te correttamente citati sono per lo più nuovi, con qualche eccezione. E' ovvio che i produttori man mano stanno integrando nuove feature ma nella prima generazione di ultrabook non erano molti ad avere la tastiera retroilluminata e questo S5, benché altrettanto nuovo, è più che altro un'evoluzione dell'S3 e quindi, a mio avviso, accostabile più ai vecchi ZenBook che ai nuovi. Poi è ovvio che non vuol essere una giustificazione per Acer, ma una semplice constatazione di fatto, fermo restando che la retroilluminazione della tastiera è una funzione utilissima.  
sonicguru

sonicguru

luglio 10, 2012

La mia era una constatazione. Ad oggi quasi tutti i vendor offrono ultrabook (almeno di una qualche serie) con la tastiera retroilluminata. Tuttavia mi fa strano che se una Asus, con il suo refresh tra i primi UX31E e gli ultimi UX31A, l'abbia introdotta, altrettanto non abbia fatto Acer. Soprattutto quando (quasi) tutti gli altri competitor offrano modelli (attuali ovviamente) con tale tecnologia non particolarmente difficile da implementare e non particolarmente incidente sul il prezzo finale ma estremamente utile e richiesta.  
kalagan_75

kalagan_75

luglio 10, 2012

Molto bello!
Inoltre sono certo che questo avrà il prezzo più basso di tutti i competitor e che si riuscirà a vendere meglio degli altri  
Darkstone18

Darkstone1

luglio 10, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy