Home News Dentro un tablet Surface RT

Dentro un tablet Surface RT

Dentro un tablet Surface RTIn attesa del suo arrivo sugli scaffali dei negozi ormai sappiamo tutto del nuovo tablet Microsoft Surface RT, ne conosciamo i prezzi ufficiali e anche le configurazioni. Ma il tablet è anche un concentrato di tecnologia e la scocca e il modo in cui vi sono sistemati i componenti all'interno dimostra l'innovatività di questo device: vediamo assieme com'è fatto all'interno un Surface RT.

Con Surface, Microsoft ha intrapreso un progetto ambizioso, non solo perché si tratta di realizzare il primo tablet autoprodotto ma perché la sua realizzazione prevedeva lo sviluppo di soluzioni innovative in tutti gli ambiti. Ora che si appresta a raggiungere il mercato l'azienda di Redmond ne sta svelando alcuni segreti e retroscena. Così dopo aver divulgato i prezzi ufficiali e le configurazioni del modello ARM based ne sono state spiegate anche alcune caratteristiche costruttive davvero interessanti.

Microsoft Surface

I colleghi di Anandtech infatti hanno avuto la possibilità di visitare lo studio in cui è stato sviluppato il progetto iniziale, iniziato addirittura nel 2009, all'indomani del debutto di Windows 7, allorquando alla Microsoft si posero il problema di sviluppare qualcosa per veicolare il nuovo Windows 8. Surface dunque nasce anzitutto come supporto per il sistema operativo ed è stato sviluppato con quest'idea in mente. La qualità costruttiva e delle soluzioni tecniche adottate infatti mirava esclusivamente ad offrire la miglior esperienza d'uso possibile con Windows 8. Tutti gli sforzi sono stati quindi indirizzati ad offrire un'esperienza gratificante e consistente anche dal punto di vista fisico.

Un esempio è costituito da quella che è una delle caratteristiche più conosciute di Surface, ossia il processo Vapor Mg con cui è realizzata la scocca, che prevede il mescolamento di diversi tipi di metalli, incluso appunto il magnesio, e il loro successivo deposito in microparticelle, che consente la realizzazione di strutture leggere e sottilissime ma al tempo stesso rigide e robuste. Il Surface RT infatti ha uno spessore di 9.3 mm e un peso inferiore ai 580 g ed ha una superficie che al tocco non somiglia a nessun altra e trasmette un feeling molto particolare e unico. Per il suo design essenziale e stilizzato invece gli sviluppatori partirono da qualcosa di inaspettato per un tablet, ossia dai famosi diari di viaggio Moleskine, perché volevano ottenere qualcosa che trasmettesse il più da vicino possibile l'esperienza di usare un libro vero e proprio, solido ed affidabile.

Surface RT segreti e retroscena

La diagonale di 10.6 pollici invece è stata scelta come un ottimo compromesso tra portabilità ed usabilità, scartando in basso quella da 10.1 pollici e in alto quella da 11. Ai colleghi di Anandtech è stata svelata anche una piccola parte delle soluzioni interne, specificamente quelle che riguardano il modulo WiFi, un Marvell 2x2:2 dotato di sistema MiMo a due antenne, ciascuna delle quali è posizionata lateralmente rispetto alla fotocamera posteriore e posta dietro due finestre speciali, sia dietro che davanti all'antenna, che consentono alle radiofrequenze di passare senza essere ostacolate dallo chassis in metallo.

Infine è stata illustrata anche la tecnologia dietro al display, la cui risoluzione HD da 1366 x 768 pixel potrebbe sembrare non adeguata alle sfide poste ad esempio dai display Retina di Apple ma anche di tanti altri tablet di nuova generazione, che spesso hanno densità di pixel per pollice molto maggiori. Secondo Microsoft però la risoluzione non è l'unica componente importante per ottenere un'ottima qualità della riproduzione video ed a questo proposito ha adottato una soluzione che prevede un legame ottico tra il pannello LCD e la cover protettiva in vetro.

Si tratta di riempire lo spazio tra i due con particolari resine che al tempo stesso assorbono la luce riflessa evitando il fastidioso fenomeno di abbagliamento che diminuisce la leggibilità dello schermo in condizioni di illuminazione ambientale sfavorevole, ad esempio all'aperto, e migliorano invece contrasto e resa dei colori, aumentando il senso di profondità e la qualità generale della resa cromatica. Insomma Microsoft sembra proprio essersi concentrata al massimo sulla realizzazione di questo tablet, adottando soluzioni che normalmente solo un grandissimo produttore può permettersi per ottenere la massima qualità possibile. Ora non resta che attendere l'arrivo di questi device sul mercato per una recensione completa e approfondita.

Come ricordiamo, Surface RT arriverà il 26 ottobre sul mercato in tre versioni, da 32 GB senza tastiera/cover a 499 dollari, da 32 GB con tastiera/cover a 499 dollari e da 64 GB, sempre con tastiera, a 599 dollari. Purtroppo al momento non ne è prevista però la commercializzazione nel nostro Paese. In Germania, che prendiamo come riferimento per il mercato europeo, i prezzi per le tre versioni saranno invece pari rispettivamente a 479, 599 e 679 euro.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy